FESTA DEL CINEMA   

#RomaFF15 | Gli Altri Eventi della Festa

15 - 25 ottobre 2020 | Auditorium Parco della Musica

MOSTRE, INSTALLAZIONI, VISIONI

 

IL GIRO DEL PALAZZO

15 – 25 ottobre | Foyer Sinopoli (Auditorium Parco della Musica)

24 ottobre | Performance Live | Teatro Studio Gianni Borgna (Auditorium Parco della Musica)

“Il Giro del Palazzo” vuole raccontare attraverso una narrazione fotografica e audiovisiva composta da foto, testo, voce e suono il periodo che va dal 9 marzo al 4 maggio 2020. Il quartiere popolare di Testaccio a Roma è il palcoscenico di questa storia: i suoi muri, i suoi abitanti, i suoi rumori silenziosi. “Il Giro del Palazzo” è un progetto ideato e realizzato da Alessandro Montanari, fotografo e autore. I suoi scatti, che raccontano il periodo del lockdown, sono accompagnati dal testo pungente e mai retorico dell’ex Direttore del quotidiano “La Nazione” Giuseppe Mascambruno. L’attore Francesco Montanari con la propria voce ne ha interpretato la penna: il risultato emoziona e colpisce per l’importante espressività. La colonna sonora originale, creata appositamente, è scritta e suonata dal duo di producer Coreless Collective. Nella serata del 24 ottobre, presso il Teatro Studio Gianni Borgna, Francesco Montanari e il duo di producer Coreless Collective interpreteranno dal vivo rispettivamente il testo e la colonna sonora originale del “Giro del Palazzo”, mentre dietro di loro verranno proiettate le immagini del progetto. “Il Giro del Palazzo” è accanto alla Onlus “Sanità di Frontiera”, organizzazione non a scopo di lucro che grazie al suo importante lavoro contribuisce al miglioramento del livello di salute e benessere psico-fisico di persone svantaggiate, attraverso interventi sociosanitari di prossimità (www.sanitadifrontiera.org). L’obiettivo della serata è quella di recuperare fondi attraverso una donazione libera degli invitati e degli ospiti, da destinare interamente al progetto di “Sanità di Frontiera” “Unità Mobile Salute e Inclusione a Roma”.

Credits: Valentina Galimberti (curatore), Alessandro Montanari (direzione artistica, regia, foto), Giuseppe Mascambruno (testo), Francesco Montanari (voce), Coreless Collective (soundtrack), Emiliano Luciani (progetto grafico)

 

MOSTRA VITTORIO STORARO: SCRIVERE CON LA LUCE

18 settembre – 1° novembre 2020 | Palazzo Merulana (Via Merulana 121, Roma)

Palazzo Merulana, nato dalla sinergia tra Fondazione Elena e Claudio Cerasi e CoopCulture, ospiterà, fino al 1° novembre 2020, l’esposizione foto-cinematografica Vittorio Storaro: Scrivere con la Luce, con il patrocinio della Festa del Cinema di Roma. In mostra una selezione di settanta immagini, realizzate con la tecnica della doppia-impressione, tratte dai lavori più celebri del Maestro e poste a confronto con riproduzioni di opere d’arte che sono state sua fonte d’ispirazione nell’attività di indagine sul rapporto tra la cinematografia e le altre arti. Già tre volte Premio Oscar® per Apocalypse Now di Francis Ford Coppola, Reds di Warren Beatty e L’ultimo Imperatore di Bernardo Bertolucci, vincitore di numerosi altri riconoscimenti, con questa mostra Vittorio Storaro si presenta in una veste insolita, ovvero “essenzialmente” come fotografo, narratore per immagini fisse di una storia che si intreccia e trova punti di contatto con le opere della Collezione Cerasi di Palazzo Merulana. Con CoopCulture la mostra arriva per la prima volta a Roma, città natale del Maestro ed anche per questo a lui particolarmente cara, dopo aver toccato tappe nazionali e internazionali.

Info: https://www.palazzomerulana.it/

 

CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

15 – 25 ottobre 2020 | Largo Federico Fellini, Roma

Sorgente Group, Holding del Gruppo finanziario-immobiliare Sorgente che fa capo a Valter Mainetti, partecipa alla Festa del Cinema di Roma con un’iniziativa che vuole celebrare il centenario della nascita del Maestro Federico Fellini e contrastare il fenomeno dilagante della violenza sulle donne, con la presenza-ricordo di una statua della grande attrice Anna Magnani. L’installazione artistica, creata da un’idea di Paola Mainetti, sarà esposta a Largo Fellini, sotto le Mura Aureliane alla fine di via Veneto, dal 15 al 25 ottobre. È costituita da quattro panchine, di cui una rossa, che ospita la scultura in bronzo della Magnani. Anna Magnani, indimenticabile attrice romana, donna indomita e coraggiosa, simboleggia la condanna contro ogni forma di sopraffazione sulle donne ed esprime con forza la voglia di riscatto delle vittime di violenza.

 

VRE-VIRTUAL REALITY EXPERIENCE

16-18 ottobre 2020 (ore 10-19) 

VRE è un festival internazionale dedicato al mondo delle tecnologie immersive e all’impatto sul nostro prossimo futuro. VRE si terrà in una formula ibrida: Official Selection su Piattaforma VeeR, Talk ibride su piattaforma Strem Yard, Art Performance a Villa Maraini, a Roma. La Giuria internazionale, composta da Jaehee Cho, Yair Agmon e Rafael Pavon, decreterà il vincitore #VRE20. Le Talk offriranno un’opportunità di confronto sul ruolo strategico delle tecnologie immersive nei diversi settori (arti, medicina, valorizzazione del patrimonio culturale, business, sostenibilità). Si parlerà anche di etica e di digital humanities. VRE vuole sensibilizzare l’opinione pubblica e soprattutto le giovani generazioni sulla VR come medium capace di generare empatia e consapevolezza nella cultura della sostenibilità. Accesso gratuito agli eventi digitali, su prenotazione per eventi on-site. 

Info: https://www.vrefest.com/

 

 

PROIEZIONI, INCONTRI E CONVEGNI

 

UN PONTE PER IL NOSTRO TEMPO di Raffaello Fusaro, Italia, 2020, 30’ | Doc |

22 ottobre ore 17 Sala Petrassi (Auditorium Parco della Musica)

Sotto il sole e la pioggia, di notte e durante la pandemia, il cantiere del Ponte di Genova non si ferma per edificare un’opera che resterà nella storia. Tra cordoglio ed orgoglio, in dodici mesi, le mani e le menti di oltre mille uomini lavorano, da nord a sud. Il racconto cinematografico di un sorprendente cantiere umano, i sentimenti e l’arco della costruzione di un’idea più che di un’opera. Il Ponte unisce, sfida la gravità che riporta in basso. Un “bianco vascello” prende forma dalla visionarietà di Renzo Piano all’acciaio forgiato negli stabilimenti Fincantieri. Un progetto realizzato dall’uomo. Non uno, ma tanti, che hanno contribuito a sostenere il Ponte ed il sogno di vararlo tra vento e cielo.

 

LA FESTA AL TEATRO PALLADIUM

17 – 23 ottobre | Teatro Palladium (Piazza Bartolomeo Romano 8, Roma)

Il Teatro Palladium, storica sala romana, oggi di proprietà dell’Università Roma Tre, ospiterà alcune proiezioni della Festa del Cinema. L’iniziativa è stata resa possibile dall’accordo di collaborazione fra Fondazione Roma Tre Teatro Palladium e Fondazione Cinema per Roma, con la finalità di promuovere e valorizzare i contenuti cinematografici prodotti dalla Festa di Roma e di estenderne la fruizione in particolare al pubblico degli studenti universitari. La Fondazione Roma Tre Teatro Palladium, che si occupa della gestione del Palladium, ha, infatti, come scopo la formazione e la produzione artistica nei campi del teatro, del cinema, della musica e della danza, con particolare attenzione alle iniziative sviluppate dai più giovani.

Info: http://teatropalladium.uniroma3.it/

 

ROMA LAZIO FILM COMMISSION

15 – 25 ottobre | AuditoriumArte (Auditorium Parco della Musica)

Anche quest’anno la Regione Lazio prende parte alla Festa del Cinema di Roma. Dal 15 al 25 ottobre, l’Auditorium Parco della Musica ospita uno spazio regionale che accoglierà le lezioni di “CineCampus” e un ricco calendario di presentazioni di iniziative del territorio con il coordinamento di Roma Lazio Film Commission. Operatori e addetti del settore, ma anche stampa e pubblico, potranno seguire in streaming le presentazioni. “CineCampus Masterclass”, dedicate a recitazione, regia e sceneggiatura, e i “CineCampus Atelier” dedicati alle professioni cinematografiche, direzione della fotografia, montaggio, effetti speciali e altri aspetti della realizzazione, sono le iniziative di formazione che da oltre dieci anni Roma Lazio Film Commission organizza in occasione della Festa del Cinema. Lo spazio della Regione Lazio vedrà anche la presentazione di festival, rassegne e iniziative del territorio. Il calendario completo delle attività sarà disponibile sul sito www.romalaziofilmcommission.it e diffuso sui social.

 

IL CENTRO SPERIMENTALE DI CINEMATOGRAFIA ASSEGNA I DIPLOMI HONORIS CAUSA

18 ottobre ore 18 | Teatro Studio Gianni Borgna (Auditorium Parco della Musica)

Da anni il Centro Sperimentale di Cinematografia assegna diplomi honoris causa a professionisti del cinema e della tv. La tradizione continua: i diplomati del 2020 sono Valeria Golino (Recitazione), Claudio Bonivento (Produzione), Andrea Guerra (Suono e Musica da Film), Riccardo Iacona (Reportage Audiovisivo), Gigi Proietti (Recitazione), Stefano Sollima (Regia), Luciano Tovoli (Fotografia). Nomi che vanno ad aggiungersi alla lunghissima e prestigiosa lista di diplomati del CSC, che hanno reso grande il cinema italiano e continuano a farlo.

 

LE LIBRERIE INDIPENDENTI ALLA FESTA DEL CINEMA

Nel 2020 quattro librerie indipendenti di Roma coinvolgeranno alcuni dei loro lettori nella visione in streaming di film proposti dalla Festa del Cinema di Roma. Le librerie, distribuite sul territorio, sono Altroquando in centro, a via del Governo Vecchio, libreria Piave a via Piave vicina ai maggiori licei della nostra città, Tomo Libreria Caffè, nel cuore del quartiere universitario di San Lorenzo e Acilia libri, posizionata in uno dei quartieri periferici più attenti alle attività culturali. Questa iniziativa rafforza lo già stretto rapporto che le librerie e la Festa del Cinema hanno stretto per collaborare nella diffusione delle attività culturali della città. 

 

SIAMO IN UN FILM DI ALBERTO SORDI? di Steve Della Casa, Caterina Taricano, Italia, 2020, 80’ | Doc |

20 ottobre ore 18 | Casa del Cinema

Alberto Sordi è una miniera senza fine: non solo per il cinefilo, non solo per l’appassionato o lo studioso di storia e di costume. Analizzando attentamente i film di Alberto Sordi si scopre ogni volta un aspetto che può essere approfondito, una curiosità che apre altre porte. Con questo spirito abbiamo affrontato il lavoro, sapendo che a nostra disposizione c’erano il ricco archivio di Movie Time e di Minerva e l’amicizia di importanti protagonisti dello spettacolo, ciascuno dei quali ci ha raccontato il suo Alberto Sordi.

Il film sarà presentato in occasione dell’inaugurazione della mostra “Alberto Sordi. L’umanità fragile. Immagini dall’Archivio della Fondazione 3M” organizzata presso la Casa del Cinema nel centenario della nascita del celebre interprete romano.

 

CALABRIA, TERRA MIA

20 ottobre ore 18 | Teatro Studio Gianni Borgna (Auditorium Parco della Musica)

In occasione della presentazione del cortometraggio Calabria, terra mia di Gabriele Muccino, si terrà un incontro con il pubblico durante il quale interverranno la presidente della Regione Calabria On. Jole Santelli, il produttore Alessandro Passadore, il regista Gabriele Muccino e il cast composto da Raoul Bova e Rocío Muñoz Morales.

Calabria, terra mia di Gabriele Muccino

Un uomo conduce per la prima volta la compagna alla scoperta della sua terra d’origine, la Calabria, una terra bagnata da due mari, con montagne e foreste incontaminate, ricca di storia, cultura e natura, con spiagge dai colori mozzafiato e coste rocciose bruciate dal sole. Il racconto di Calabria, Terra mia seguirà un percorso emozionale dalle immagini suggestive che, grazie alla sensibilità del grande regista Gabriele Muccino, ci farà scoprire i profumati frutti, le acque cristalline, i magnifici borghi, la natura selvaggia, i vicoli più incantevoli della Calabria.

 

LA LEGGE DEL TERREMOTO di Alessandro Preziosi, Italia, 2020, 80’ | Doc |

22 ottobre ore 21 | Teatro Studio Gianni Borgna (Auditorium Parco della Musica)

Un viaggio visivo, storico, ma soprattutto emotivo dentro a uno dei cuori della storia fisica e psichica del nostro paese, i terremoti. Se l’Italia è un corpo, il terremoto è un colpo al cuore. Alessandro Preziosi, che cura regia e dà voce e presenza d’attore al film, è stato giovanissimo testimone del sisma in Irpinia, nel 1980. Il suo viaggio ci porta nel Belìce, colpito nel 1968, e in Friuli, ad Assisi, L’Aquila, Amatrice. Sismi, ma anche esperienze, umanità, ricostruzioni. Insieme a eccezionali documenti d’archivio, importanti testimonianze, e uno sguardo sofisticato e insieme commosso, il film disegna una mappa sorprendente di qualcosa che ci tocca da sempre, nel profondo.

 

UN CIELO STELLATO SOPRA IL GHETTO DI ROMA di Giulio Base, Italia, 2020, 100’

Cast: Bianca Panconi, Daniele Rampello, Emma Matilda Lió, Irene Vetere

14 ottobre ore 21 | MAXXI

Il passato si intreccia con il presente: il ritrovamento di una misteriosa fotografia ingiallita che ritrae una bambina porterà degli studenti cristiani ed ebrei alla ricerca della verità. I ragazzi affronteranno un viaggio attraverso la memoria di un passato doloroso e difficile da dimenticare, come quello del rastrellamento del quartiere ebraico di Roma.

 

LA FESTA DEL CINEMA AL TEATRO TOR BELLA MONACA

La Festa del Cinema si apre a una nuova location all’interno della città inaugurando lo spazio all’aperto del Teatro di Tor Bella Monaca sotto l’egida del RIF, il Museo delle periferie. Questa sinergia si muove nella direzione del costante, e ogni anno crescente, coinvolgimento della città e dei luoghi esterni al centro nevralgico della Festa. Questo spazio vedrà la programmazione di una rassegna caratterizzata da tematiche musicali, alla base di tutti e quattro i film proiettati al Teatro di Tor Bella Monaca. I film in programma saranno Disco Ruin – 40 anni di club culture italiana di Lisa Bosi e Francesca Zerbetto, Porto Rubino – Storie, canzoni e lupi di mare di Fabrizio Fichera, Siamo in un film di Alberto Sordi? di Steve Della Casa e Caterina Taricano, We Are the Thousand – L’incredibile storia di Rockin’1000 di Anita Rivaroli.

 

LA FESTA DEL CINEMA A PIAZZA TEVERE

La Festa del Cinema di Roma e l’associazione Agenda Tevere Onlus portano il cinema nello spazio verde più forte di storia e simbolismo della Capitale: Piazza Tevere. Dal 5 settembre scorso, grazie ad Agenda Tevere Onlus e ai suoi partner, quel tratto di sponda del Tevere tra Ponte Mazzini e Ponte Sisto, da anni aperto alla cultura grazie soprattutto alle opere dell’artista sudafricano William Kentridge, è stato trasformato in una grande piazza, di relax, di dibattiti, d’arte, di musica e ora anche di cinema. Con Ponte Sisto immediatamente sullo sfondo, Federico Fellini sarà celebrato con una proiezione-evento in occasione del centenario della nascita del grande regista riminese.

L’allestimento Piazza Tevere 2020 è stato promosso da Agenda Tevere Onlus assieme all’Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio (AIAPP) e all’associazione dei costruttori del verde (Assoverde) con il supporto dell’associazione Tevereterno, è stato sponsorizzato dalle aziende Acea, Italgas, Terna, Rainbird e plasticWOOD.it e realizzato dall’Ufficio Speciale Tevere di Roma Capitale.

 

NABA SHORT FILM AND DOCUMENTARY CONTEST – QUARANTINE EFFECTS

23 ottobre ore 21 | Teatro Studio Gianni Borgna (Auditorium Parco della Musica)

In occasione della quindicesima edizione della Festa del Cinema, NABA, Nuova Accademia di Belle Arti presenta una selezione di cortometraggi realizzati dagli studenti del Triennio in Media Design e Arti Multimediali, indirizzo Film Making, sul tema universale delle relazioni umane attraverso lo sguardo di una giovane generazione. I cortometraggi selezionati da una giuria composta da Eros Gioetto e Marianna Schivardi, docenti NABA, con la supervisione di Vincenzo Cuccia, Course Leader del Triennio in Media Design e Arti Multimediali, e da professionisti e consulenti della Fondazione Cinema per Roma, propongono un racconto audiovisivo delle esperienze vissute durante il periodo di isolamento in cui siamo stati coinvolti per la pandemia Covid-19.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password