FESTA DEL CINEMA   

I film della Festa del Cinema in sala | “Moonlight” dal 16 febbraio

Moonlight

 

MOONLIGHT
Regia Barry Jenkins Nazione Stati Uniti Anno 2016 Durata: 110′
Cast Mahershala Ali, Naomie Harris, Trevante Rhodes, André Holland, Janelle Monáe, Ashton Sanders, Jharrel Jerome, Alex Hibbert, Jaden Piner
Festa del Cinema di Roma | Selezione Ufficiale

Da
 giovedì 16 febbraio 2017
distribuito da Lucky Red 

 

Sinossi Il giovane Chiron vive in una zona fortemente colpita dall’abuso di crack. Vittima di bullismo a scuola e distrutto da una vita domestica difficile, Chiron rischia di diventare una statistica: un altro ragazzo nero dominato e distrutto dal sistema. Nonostante la sua bassa statura e la natura taciturna, Chiron è un sopravvissuto. Quando cresce, diventa chiaro che la sua vera battaglia non andrà combattuta per le strade. La sua è una lotta interiore: una resa dei conti con il profondo sentimento d’amore che prova per il suo migliore amico.

Note di regia Durante le riprese ci siamo detti che quello che stavamo facendo non era neorealismo. La storia è basilare, ma poi diventa via via sempre più intensa. Per noi questo film è più simile a uno di quei sogni che si fanno quando si ha la febbre. Attraverso una fotografia particolarmente florida, Laxton è riuscito a imprigionare la poesia nei volti dei protagonisti e a immortalare un contesto urbano talmente ricco che non potrebbe essere più lontano da Scarface o Miami Vice. Ha valorizzato lo spazio attorno ai protagonisti del film per evitare che fosse percepito un senso di restrizione, di claustrofobia. Liberty City è una delle aree più depresse di Miami, ma quello che si vede nel film sono i suoi colori esplosivi. Tutti gli edifici sono vibranti in uno splendido blu, in rosa e arancio. Nonostante non siano mai stati ridipinti negli ultimi quarant’anni, il colore è ancora lì. Moonlight è senza dubbio un film che tratta argomenti gravi, che affronta tematiche serie, ma ho cercato comunque di catturare la vitalità inaspettata di questi quartieri popolari, per ricreare quelle sensazioni che si hanno quando le luci e i colori di Miami passano attraverso le vostre retine.

Il regista Barry Jenkins Sceneggiatore e regista, nato e cresciuto a Miami. Dopo le lauree in Inglese e in Cinema conseguite alla Florida State University, si trasferisce a Los Angeles, dove lavora come assistente alla regia per Darnell Martin per il film Their Eyes Were Watching God. Il suo primo lungometraggio, Medicine for Melancholy, nel 2009 entra nella classifica dei film dell’anno secondo A.O. Scott del New York Times. Nel 2010 Jenkins co-fonda il collettivo Strike Anywhere Films. Candidato agli Spirit e ai Gotham Awards, recentemente ha fatto parte dello staff di sceneggiatori per la serie HBO The Leftovers – Svaniti nel nulla. Curatore e presentatore del Telluride Film Festival, è stato di recente incluso tra i 20 registi più interessanti del cinema mondiale dal New York Times. Moonlight è il suo secondo lungometraggio.

Golden Globe 2017
Miglior film drammatico

Oscar® 2017 – Otto candidature
Miglior film
Miglior regia (Barry Jenkins)
Miglior attore non protagonista (Mahershala Ali)
Miglior attrice non protagonista (Naomie Harris)
Miglior sceneggiatura non originale
Miglior montaggio
Miglior fotografia (James Laxton)
Miglior colonna sonora originale

 

Video Moonlight alla Festa del Cinema 2016

 

Video Il trailer del film


FOTO
Le immagini dalla Festa del Cinema 2016

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password