FESTA DEL CINEMA   

22 ottobre, “Il paziente inglese” compie venti anni. Don DeLillo e Renzo Arbore incontrano il pubblico

La Festa del Cinema celebra uno dei più amati film della storia:  sabato 22 ottobre alle ore 19, a vent’anni dall’uscita in sala (avvenuta nel 1996), la Sala Petrassi dell’Auditorium Parco della Musica ospiterà la proiezione de Il paziente inglese di Anthony Minghella. Il film sarà presentato dagli straordinari protagonisti che hanno reso indimenticabile questa pellicola: Juliette Binoche (che ha ricevuto l’Oscar® per la sua interpretazione), Kristin Scott Thomas, Ralph Fiennes, Carolyn Choa e Julian Wadham.

Prosegue il programma degli Incontri Ravvicinati: alle ore 16, il conduttore televisivo, musicista, regista, attore, sceneggiatore, deejay, talent scout Renzo Arbore parlerà al pubblico della Sala Sinopoli, mentre la Sala Petrassi ospiterà (ore 17) Don DeLillo, figura centrale della narrativa postmoderna americana, con una grande passione per il cinema di Michelangelo Antonioni.

Presso la Sala Sinopoli alle ore 20.30 si terrà la proiezione di Lion di Garth Davis con Nicole Kidman, Dev Patel e Rooney Mara: Saroo ha cinque anni quando si perde su un treno che attraversa l’India e si ritrova molto lontano da casa e dalla sua famiglia. Il piccolo dovrà imparare a sopravvivere da solo a Calcutta, prima di essere adottato da una coppia di australiani. Non volendo ferire la sua nuova famiglia adottiva, Saroo decide di dimenticare il passato e di non ascoltare il suo desiderio di potersi ricongiungere con sua madre e con suo fratello. Venticinque anni dopo, armato solo dei suoi pochi ricordi, di una determinazione incrollabile e di Google Earth, Saroo si propone di ritrovare la sua famiglia e di tornare nella sua prima casa.

Alle 18, la Sala Sinopoli ospiterà, per la linea di programma “Tutti ne parlano”, La tortue rouge di Michael Dudok De Wit, animatore, regista e illustratore, autore del cortometraggio Father and Daughter, vincitore di un Oscar® e di un BAFTA: attraverso la storia di un naufrago su un’isola tropicale deserta – popolata da tartarughe, granchi e volatili di ogni genere – il film racconta le tappe della vita di un essere umano.

Alle ore 12, lo Studio 3 ospiterà un incontro con i registi vincitori della prima edizione del concorso I Love GAI a cui parteciperanno Davide Baldi (CEO di Dude e produttore del corto vincitore “Food for Thought” di Davide Gentile), Adriano Valerio e Eva Jospin (registi del corto “Agosto” – menzione speciale), Luca Maria Piccolo (regista del corto “113” – menzione speciale), Mauro Maugeri e Daniele Greco (registi del corto “A Lu Cielu Chianau” – menzione speciale). Moderano Giuseppe Piccioni, regista, Andrea Purgatori, sceneggiatore, giornalista e Consigliere di Gestione SIAE e il produttore Nicola Giuliano. Le proiezione dei corti I Love GAI si terranno dalle ore 15 presso il Teatro Studio Gianni Borgna.

Alle ore 16.30, al MAXXI, si terrà la proiezione di Cinque mondi di Giancarlo Soldi. Il film riunisce i cinque registi italiani premio Oscar® – Roberto Benigni, Bernardo Bertolucci, Gabriele Salvatores, Paolo Sorrentino e Giuseppe Tornatore – e li fa parlare non di se stessi, ma del cinema che hanno amato prima di esordire, i film che hanno regalato loro il desiderio e la vocazione del cinema. Alle ore 19.00 il pubblico potrà assistere a All These Sleepless Nights di Michal Marczak, uno dei tre documentari che saranno presentati al MAXXI grazie alla collaborazione fra Festa del Cinema di Roma, MIA e Frames of Representation. FoR è un laboratorio di cinema creativo fondato dai curatori Nicola Marzano e Luke W Moody per promuovere la produzione e la distribuzione di film documentari e sperimentali. FoR è un punto di incontro per registi, artisti e pensatori di tutto il mondo, nonché uno spazio per l’approfondimento e la promozione di forme di narrazione di natura indipendente.

William Kentridge, Triumphs and Laments di Giovanni Troilo, in programma alle ore 21.30, è un film documentario che racconta uno dei più grandi artisti contemporanei, svelandone la poetica e il processo  creativo, attraverso la sua colossale opera dedicata alle sponde del Tevere: una lunga successione di immagini ottenute tramite vaporizzazione a rappresentare vittorie e sconfitte della città eterna.

La Casa del Cinema ospiterà Le avventure di Pinocchio per l’omaggio a Luigi Comencini (ore 15), Blazing Saddles di Mel Brooks (ore 18.30 per i “Film della nostra vita”) e L’armata Brancaleone per l’omaggio a Mario Monicelli (ore 21).

Al Cinema Trevi prosegue la retrospettiva su Valerio Zurlini, a cura di Domenico Monetti e Mario Sesti, in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale: alle ore 17 sarà proiettato Le ragazze di San Frediano, alle ore 18.45 La prima notte di quiete, alle ore 21.15 Cronaca familiare.

“Cinema senza frontiere” è l’evento organizzato da Festa del Cinema di Roma con il contributo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo attraverso il progetto “MigrArti – Cinema”, e reso possibile grazie alla Scuola Di Donato, e alle associazioni Genitori Scuola Di Donato e Apollo 11. Ultimo appuntamento alle ore 21, presso la Scuola Di Donato: La mia classe di Daniele Gaglianone preceduto da No Borders di Haider Rashid, uno dei cortometraggi vincitori del progetto MigrArti.

Per la Sezione Alice nella città saranno mostrati Rock Dog (ore 12 Sala Sinopoli) e, presso lo Studio 3, per l’omaggio ad Abbas Kiarostami, Homework (preceduto dal corto Breaktime, ore 14) seguito alle ore 16 da un programma di suoi cortometraggi. La Mazda Cinema Hall ospiterà alle ore 14.30 il film premiato dalla Giuria Taodue.

A seguire il ricco programma delle repliche in tutta la città.

Presso il Teatro Studio Gianni Borgna verrà proiettato La Mujer del Animal di Victor Gaviria (ore 20.30), mentre lo Studio 3 ospiterà Immortality di Mehdi Fard Ghaderi (ore 18). Nel Villaggio del Cinema, presso la Mazda Cinema Hall, sarà la volta di I Am Not a Serial Killer di Billy O’Brien (ore 12), 7 minuti di Michele Placido (ore 16.30), La tortue rouge di Michael Dudok de Wit (ore 18.30) e Lion di Garth Davis (ore 21). Al MAXXI si terrà la replica di La última tarde di Joel Calero (ore 14), che verrà proiettato nuovamente al cinema The Space Moderno in Sala 2 alle ore 20.30. Sempre il The Space Moderno ospiterà le repliche di The Hollars di John Krasinski (ore 18), La Mujer del Animal di Victor Gaviria (ore 20) e 7 minuti di Michele Placido (ore 22.30). Presso il Cineland Ostia verrà proiettato Sole cuore amore di Daniele Vicari (ore 16), Naples ’44 di Francesco Patierno (ore 18.30), Maria per Roma di Karen Di Porto (ore 20.30) e 7 minuti di Michele Placido (ore 22.30). Infine, al Cinema Admiral sarà la volta di My First Highway di Kevin Meul (ore 16.30), Funne – Le ragazze che sognavano il mare (ore 18.30), Swiss Army Man di Dan Kwan, Daniel Scheinert (ore 20.30), I nostri passi di Mirko Pincelli (ore 22.30).

Altre News

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password