CITYFEST   

Tutti gli eventi targati CityFest fino alla fine di aprile

 

A un anno dalla nomina come Presidente della Fondazione Cinema per Roma, Piera Detassis presenta l’intero programma di attività che saranno realizzate nell’ambito di CityFest nell’arco delle prossime settimane.

Dall’11 marzo al 27 aprile, infatti, una lunga serie di anteprime, masterclass e incontri, a costi popolari e in alcuni casi a ingresso gratuito, coinvolgeranno il pubblico di tutte le età con le migliori proposte del cinema italiano e internazionale, con un calendario di eventi curato da Mario Sesti, responsabile dei progetti speciali di CityFest, e da Alice nella città curata da Gianluca Giannelli e Fabia Bettini, per il settore giovani ed educational.

Un bacioUN BACIO DI IVAN COTRONEO: IL TOUR ITALIANO
Dal 14 al 23 marzo
i ragazzi delle scuole di sei città italiane vedranno in anteprima Un bacio, il nuovo film di Ivan Cotroneo, scrittore, sceneggiatore e regista che ha lavorato in molte serie italiane di successo (Tutti pazzi per amore, Una Grande Famiglia, Una mamma imperfetta, È arrivata la felicità) e ha realizzato, con La kryptonite nella borsa, il suo primo lungometraggio per il cinema. Indigo Film e Titanus con Rai Cinema, la distribuzione Lucky Red, in collaborazione con CityFest e Alice nella Città, realizzeranno un tour che partirà il 14 marzo da Udine, città che ha ospitato le riprese di Un bacio, giungerà a Ferrara (15 marzo), Genova (16 marzo), Pisa (17 marzo), Bari (18 marzo), per chiudersi a Roma il 23 marzo. Il programma dell’iniziativa – realizzata con il patrocinio dell’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza e Agiscuola – prevede per ogni tappa la proiezione del film e, a seguire, l’incontro con il regista Cotroneo e i tre protagonisti, Rimau Grillo Ritzberger, Valentina Romani e Leonardo Pazzagli, giovanissimi attori per la prima volta sul grande schermo; inoltre, in occasione del tour e dell’uscita del film, sarà rieditato da Bompiani il libro omonimo di cui verranno regalate alcune copie agli istituti coinvolti per poter poi proseguire ed approfondire il lavoro in classe.
A Roma, si terrà la conferenza stampa nazionale: presso la Sala Petrassi dell’Auditorium Parco della Musica, in collaborazione con Fondazione Musica per Roma, il film sarà mostrato a una platea di oltre cinquecento spettatori tra ragazzi e giornalisti, che avranno inoltre l’occasione di vedere, per la prima volta, il video realizzato nelle scuole che hanno ospitato il tour. La giornata dedicata a Un bacio proseguirà nel pomeriggio, presso il Notebook dell’Auditorium, con la presentazione del libro alla presenza dell’autore e del cast del film; alle ore 21, la Sala Petrassi ospiterà la premiere aperta anche al pubblico.

BattiatoMASTERCLASS
Ricco anche il programma delle Masterclass con autori, attori e personalità del mondo dell’arte e della cultura. Giovedì 17 marzo, il cinema My Cityplex Savoy ospiterà il cantautore, compositore e regista Franco Battiato che dialogherà con il pubblico sulla sua singolare attività di autore cinematografico. A questo proposito, prima dell’incontro, gli spettatori potranno assistere all’ultimo film realizzato dall’artista siciliano, Attraversando il Bardo. Nel successivo appuntamento – martedì 29 marzo ore 21 al MAXXI – il pubblico potrà incontrare il cineasta romano Matteo Garrone, uno tra gli autori italiani più amati nel mondo. Giovedì 7 aprile alle ore 21 al MAXXI, si terrà la masterclass con Radu Mihaileanu, il regista rumeno che sorprese il cinema internazionale raccontando, con Train de vie, la Shoah da un punto di vista completamente inedito. L’ultimo appuntamento di questo ciclo di incontri si svolgerà lunedì 18 aprile al My Cityplex Savoy (ore 21), protagonista Rocco Papaleo, l’amato regista di Basilicata Coast to Coast.


RubiniLE ANTEPRIME E GLI INCONTRI DI CINEMA AL MAXXI
Il programma di Cinema al MAXXI ospiterà fino al 7 aprile un’ampia programmazione di anteprime e incontri.

Venerdì 11 marzo alle ore 19 inizierà un lungo weekend dedicato a uno dei registi più sensibili e inquieti del cinema contemporaneo, Amos Gitai che incontrerà il pubblico e presenterà il suo ultimo lavoro, Rabin, the Last Day. Nei giorni successivi, si svolgerà una breve ma coinvolgente panoramica sulla sua opera: sabato 12 alle ore 21 sarà proiettato Esther (1986), mentre domenica 13 sarà la volta di Kadosh (1999) alle ore 18.30 e Kippur (2000) alle ore 21.
Nel pomeriggio di domenica si chiuderà il programma per le famiglie dedicato all’animazione, ALICE MAXXI FAMILY, realizzato in collaborazione con Alice nella città: alle ore 16, sarà presentato Quando c’era Marnie, nominato agli Oscar® 2016 come miglior film d’animazione, atto finale della straordinaria esperienza dello Studio Ghibli.
Mercoledì 16 marzo, si terrà l’anteprima de La comune di Thomas Vinteberg, fondatore di “Dogma 95” con Lars von Trier. La pellicola, che sarà nelle sale dal 31 marzo distribuita da BIM, si è aggiudicata l’Orso d’argento per la migliore attrice al Festival di Berlino, grazie alla grande interpretazione di Trine Dyrholm.
Sabato 19 alle ore 21, l’attore, regista e sceneggiatore Sergio Rubini presenterà in anteprima il corto La tela realizzato con Pier Giorgio Bellocchio. Al termine, introdurrà la proiezione de La grande abbuffatadi Marco Ferreri, film che porta a conclusione l’omaggio dedicato a Marcello Mastroianni, scomparso venti anni fa.

CaloprestiIL CINEMA ALL’AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA
Il nuovo accordo fra le fondazioni Cinema per Roma e Musica per Roma apre definitivamente le porte dell’Auditorium Parco della Musica anche alla settima arte: dopo le proiezioni di Kung Fu Panda e Fuocoammare, la Sala Petrassi ospiterà l’anteprima de La fabbrica fantasma, il nuovo documentario di Mimmo Calopresti che sarà presentato in mattinata alle scuole, in collaborazione con Alice nella città, e la sera al pubblico. Scritta con Luigi Politano, la pellicola mostra il mondo della contraffazione, attraverso un viaggio dal porto di Napoli fino al confine tra Ungheria e Ucraina, a contatto con trafficanti senza scrupoli che vivono falsificando e contrabbandando qualunque cosa: giocattoli, cibo, sigarette. La fabbrica fantasma è parte del format legato alla lotta contro le mafie e la contraffazione, “A mano disarmata”, nato da un’idea di Paolo Butturini.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password