ARCHIVIO NEWS   

CityFest | Arena Forlanini 4-6 settembre | Nel secondo weekend di programmazione “L’aria salata” di Alessandro Angelini (che incontrerà il pubblico), “Alì ha gli occhi azzurri” di Claudio Giovannesi, “L’uomo che verrà” di Giorgio Diritti

Dal 28 agosto al 13 settembre, per tre weekend consecutivi, l’Arena Forlanini (piazza C. Forlanini 1, Roma) ospiterà la rassegna “L’Italia vista da Roma”, durante la quale saranno presentati i migliori film italiani delle passate edizioni della Festa del Cinema.

Le proiezioni, a ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili (previo ritiro di un coupon), saranno accompagnate da incontri aperti al pubblico con autori e attori.

Nell’area “Cinema & food!” sarà possibile degustare, a prezzi speciali, prodotti tipici degli stand enogastronomici di Azienda Pietro Celletti, Azienda F.lli Nesta, Azienda “La Sonnina”. 

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO (28 agosto – 13 settembre )
   |   LEGGI LA NEWS


Programma dal 4 al 6 settembre:
 

L'aria salataVenerdì 4 settembre – ore 21
L’aria salata
di Alessandro Angelini, 2006, 87’
Il primo lungometraggio di Angelini narra l’incontro-scontro fra figlio e padre, il primo educatore sociale, il secondo detenuto, interpretati da Giorgio Pasotti e Giorgio Colangeli, quest’ultimo premiato alla Festa come miglior interprete e poi al David di Donatello come miglior attore non protagonista. 
Il regista incontrerà il pubblico della rassegna.   


Alì ha gli occhi azzurriSabato 5 settembre – ore 21

Alì ha gli occhi azzurri
di Claudio Giovannesi, 2012, 94’
Fiaba contemporanea in bilico fra finzione e documentario che punta lo sguardo sulla vita, le contraddizioni e le difficoltà di un adolescente proveniente da una famiglia egiziana stabilitasi a Ostia. Alla Festa, il film ha ottenuto il Premio Speciale della Giuria e quello alla Migliore opera prima e seconda.


L'uomo che verràDomenica 6 settembre – ore 21

L’uomo che verrà
di Giorgio Diritti, 2009, 115’
L’autore bolognese porta sul grande schermo la strage di Marzabotto, attraverso uno stile realista e una ricostruzione rigorosa delle vicende e dei dettagli di vita quotidiana. A Roma, giuria e pubblico lo hanno premiato come miglior film, stesso riconoscimento ricevuto ai David.

 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password