ARCHIVIO NEWS   

LE VIE DEL CINEMA DA CANNES A ROMA | Il programma del weekend: i film premiati sulla Croisette arrivano nella Capitale

LE VIE DEL CINEMA DA CANNES A ROMA (10-15 giugno 2015) è la rassegna che porta, ogni anno nella Capitale, i film del Festival di Cannes più apprezzati dalla critica e dal pubblico. La XIX edizione è realizzata da Anec Lazio con il sostegno dell’Assessorato Cultura e Turismo – Dipartimento Cultura – Servizio Spettacoli ed Eventi di Roma Capitale e quest’anno, per la prima volta, in collaborazione con la Fondazione Cinema per Roma e con il contributo di BNL Gruppo Bnp Paribas.  

Venerdì 12 giugno

ALCAZAR
Via Cardinale Merry del Val 14, Roma

PEACE TO US IN OUR DREAMSore 18
PEACE TO US IN OUR DREAMS di Sharunas Bertas / Lituania / Francia – 102′
con Sharunas Bartas,Lora Kmieliauskaite, Ina Marija Bartaité 
v.o. lituano 

Siamo in estate. Un uomo, la sua nuova moglie e la figlia arrivano nella loro casa di campagna per trascorrere un week-end. Nonostante l’uomo e sua moglie si amino, il loro rapporto è sempre più teso e ormai sull’orlo del collasso. La figlia, stanca della situazione, stringe amicizia con un ragazzo. I due si trovano a passeggiare insieme, nuotare nel lago, chiacchierare del più e del meno. Un giorno, il ragazzo ruba un fucile e dà inizio a una grande caccia.

EFTERSKALV ore 20.15
EFTERSKALV (THE HERE AFTER) di Magnus von Horn / Svezia – 102′
con Mats Blomgren, Ulrik Munther, Loa Ek
v.o. svedese

Dopo aver scontato la pena inflittagli per aver ucciso la sua ragazza, un giovane fa ritorno nel paese in cui ha commesso il reato. Vorrebbe poter ricominciare una nuova vita, ma la sua solapresenza genera tra i residenti un aumento dell’aggressività.

LA TIERRA Y LA SOMBRAore 22.30
LA TIERRA Y LA SOMBRA (LAND AND SHADE) di Cesare Augusto Acevedo / Colombia / Francia / Olanda / Cile / Brasile – 97′
con Haimer Leal, Hilda Ruiz, Edison Raigosa
v.o. spagnolo 
PREMIO CAMERA D’OR

Alfonso è un vecchio contadino che torna al paese per essere al capezzale di suo figlio morente e scopre un paesaggio apocalittico: la casa è circondata da grandi piantagioni di canna da zucchero e una pioggia di cenere dovuta allo sfruttamento della piantagione cade incessantemente sulla casa, aggravando la malattia del figlio. 17 anni dopo aver abbandonato quella casa, Alfonso tenterà di riconquistare il suo posto e salvare la sua famiglia.

INTRASTEVERE
Vicolo Moroni 3/a, Roma

 
TROIS SOUVENIRS DE MA JEUNESSE ore 17.45
TROIS SOUVENIRS DE MA JEUNESSE
di Arnaud Desplechin / Francia – 123′
con Quentin Dolmaire, Lou Roy Lecollinet 
v.o. francese 

Della sua gioventù Paul si ricorda di sua madre, la quale è morta presto, di suo padre, il quale ha sofferto tanto per la perdita della moglie, di suo fratello, di sua sorella e di un russo, il quale ha conosciuto durante un viaggio di studi. Ma soprattutto si ricorda di Esther, il suo unico e grande amore.

A PERFECT DAYore 20.15 
A PERFECT DAY di Fernando León de Aranoa / Spagna – 106′
con Olga Kurylenko, Benicio DelToro, TimRobbins
– v.o. inglese 

Il film racconta di un gruppo eterogeneo di operatori umanitari che si trova in una zona di guerra. Hanno opinioni diverse sul loro lavoro e sul luogo in cui si trovano: Sophie ha ancora voglia di aiutare la gente, Mambru vuole solo andare a casa, Katya una volta voleva Mambru, Damir vuole che laguerra finisca, B non sa quello che vuole. 

LE COWBOYSore 22.30 
LE COWBOYS di Thomas Bidegain / Francia – 114′
con John C. Reilly,Finnegan Oldfield,François Damiens
– v.o. francese/inglese 

Alain è uno dei pilastri di una comunità nell’est della Francia. Ha ballato con Kelly, la figlia di 16 anni, sotto gli occhi della moglie e del loro giovane figlio Kid. Ma quel giorno Kelly scompare. La vita della famiglia crolla. Alain non cessa di cercare sua figlia, al prezzo dell’amore della sua famiglia e di tutto ciò che possedeva. Nella ricerca sarà supportano da Kid, suo figlio, che ha sacrificato la sua giovinezza in questa ricerca senza fine.

Sabato 13 giugno

EDEN FILM CENTER
Piazza Cola di Rienzo 74, Roma

masaanore 17.45
MASAAN di Neeraj Ghaywan / India / Francia – 103′
con Richa Chadda, SanjayMishra, Vicky Kaushal
v.o. indi

A Varanasi, nella valle del Gange, s’intrecciano le esistenze di un giovane orfano, un adolescente di bassa casta, che s’innamora di una ragazza di casta superiore. Il padre di quest’ultima, a causa di un amore adulterino, è coinvolto in uno scandalo sessuale. L’adolescente, che lavora in un crematorio (in hindi“masaan”), troverà nel genitore della sua amata un’improbabile figura paterna.

anore 20.00
AN di Naomi Kawase / Giappone / Francia / Germania – 113′
con Nagase Masatoshi, Kiki Kirin, Uchida Kyara
v.o. giapponese
Sentaro è il proprietario di un panificio che vende dorayaki. La sua vita cambia con l’arrivo di Tokue, una donna settantenne con le mani sfigurate che si presenta al negozio in cerca di lavoro. Sorpreso dal sapore della pasta di fagioli rossi di Tokue, Sentaro decide di assumerla e il negozio comincia a prosperare.

the lobsterore 22.30
THE LOBSTER di Yorgos Lanthimos / Irlanda / Regno Unito / Francia / Grecia / Paesi Bassi – 118′
con Colin Farrell, Rachel Weisz, Ben Whishaw
v.o. inglese
PREMIO DELLA GIURIA

In un prossimo futuro…ogni persona single viene arrestata, trasferita in Hotel e dispone di 45 giorni di tempo per trovare l’anima gemella.Trascorso questo tempo, sarà trasformata nell’animale di sua scelta.Per sfuggire a questo destino, un uomo è scappato nel bosco e fa parte di un gruppo di resistenza: i Solitari.

GIULIO CESARE
Viale Giulio Cesare, 229

hrutarore 18.15
HRUTAR (RAMS) di Grimur Hakonarson / Islanda – 93′
con Sigurdur Sigurjonsson, Theodor Juliusson, Charlotte Boving
v.o. islandese
PREMIO CERTAIN REGARD

I protagonisti sono fratelli allevatori che non si rivolgono la parola da quarant’anni. Solo una volta l’anno Gummi e Kiddi accettano di trovarsi nella stessa stanza, per partecipare alla competizione locale che mette in palio un premio per il miglior montone; un premio che regolarmente finisce in mano all’uno o all’altro. Fino a che un giorno lo sconfitto Gummi non fa una scoperta preoccupante esaminando l’animale vincitore; una scoperta che mette in moto una inesorabile catena di eventi…

SAUL FIAore 20.15
SAUL FIA (SON OF SAUL) di László Nemes / Ungheria – 104′
con Géza Röhrig, Levente Molnär, Urs Rechn
v.o. tedesco/ungherese
GRAN PRIX e PREMIO FIPRESCI

Ottobre 1944, Auschwitz-Birkenau. Saul Auslander (Géza Röhrig) è un membro del Sonderkommando, gruppo di prigionieri ebrei isolati dal resto del campo e costretti ad assistere i nazisti nel loro piano di sterminio. Lavora in uno dei forni crematori quando scopre il corpo di un ragazzo in cui riconosce suo figlio. Mentre il Sonderkommando prepara la rivolta, Saul ha deciso di fare l’impossibile: salvare il corpo del bambino dalle fiamme e offrirgli una vera e propria sepoltura.

Umimachi Diaryore 22.30
UMIMACHI DIARY (OUR LITTLE SISTER) di Hirokazu Kore-Eda / Giappone- 128′
con Haruka Ayase, Masami Nagasawa, Kaho
v.o. giapponese

Nella cittadina di Kamakura vivono tre sorelle (Sachi, Yoshinoe, Chika) il cui padre le ha lasciate da 15 anni per iniziare una nuova convivenza. In occasione del suo funerale le ragazze fanno la conoscenza della sorellastra adolescente Suzu che accetta volentieri l’invito ad andare a vivere con loro.

Domenica 14 giugno

EDEN FILM CENTER
Piazza Cola di Rienzo 74, Roma

SHAN HE GU REN ore 17.30
SHAN HE GU REN (MOUNTAINS MAY DEPART) di Jia Zhang-Ke / Cina / Giappone / Francia – 131′
con Zhao Tao, Zhang Yi, Liang Jing dong
v.o. inglese/mandarino

Cina, fine 1999. Tao, una giovane ragazza di Fenyang, è corteggiata da due amici d’infanzia, Zang e Lianzi. Zang, proprietario di una stazione di servizio, è destinato a un futuro luminoso, mentre Liang lavora in una miniera di carbone. Con il cuore diviso tra i due uomini, Tao dovrà fare una scelta che coinvolgerà il resto della sua vita e quella del suo futuro figlio. In un quarto di secolo, tra una Cina in cambiamento radicale la Cina e l’Australia come promessa di una vita migliore, le speranze,gli amori e le delusioni di questi personaggi devono di fronte al loro destino. 

hrutarore 20.15
HRUTAR (RAMS) di Grimur Hakonarson / Islanda – 93′
con Sigurdur Sigurjonsson, Theodor Juliusson, Charlotte Boving
v.o. islandese
PREMIO CERTAIN REGARD

I protagonisti sono fratelli allevatori che non si rivolgono la parola da quarant’anni. Solo una volta l’anno Gummi e Kiddi accettano di trovarsi nella stessa stanza, per partecipare alla competizione locale che mette in palio un premio per il miglior montone; un premio che regolarmente finisce in mano all’uno o all’altro. Fino a che un giorno lo sconfitto Gummi non fa una scoperta preoccupante esaminando l’animale vincitore; una scoperta che mette in moto una inesorabile catena di eventi…

Saul Fiaore 22.30
SAUL FIA
 (SON OF SAUL) di László Nemes / Ungheria – 104′
con Géza Röhrig, Levente Molnär, Urs Rechn 
v.o. tedesco/ungherese 
GRAN PRIX e PREMIO FIPRESCI

Ottobre 1944, Auschwitz-Birkenau. Saul Auslander (Géza Röhrig) è un membro del Sonderkommando, gruppo di prigionieri ebrei isolati dal resto del campo e costretti ad assistere i nazisti nel loro piano di sterminio. Lavora in uno dei forni crematori quando scopre il corpo di un ragazzo in cui riconosce suo figlio. Mentre il Sonderkommando prepara la rivolta, Saul ha deciso di fare l’impossibile: salvare il corpo del bambino dalle fiamme e offrirgli una vera e propria sepoltura.

GIULIO CESARE
Viale Giulio Cesare, 229

LA TETE HAUTEore 17.30
LA TETE HAUTE (STANDING TALL) di Emmanuelle Bercot / Francia – 120′
con Chaterine Deneuve, Rod Paradot, Benoît Magimel
v.o. francese

Malony è stato abbandonato da sua madre all’età di 6 anni e da allora fa dentro e fuori da istituti e la giudice dei minori, Florence, viene costantemente chiamata a decidere del suo futuro. Il ragazzo viene affidato al tutoring di Yann, un educatore che comprende le sue difficoltà avendo avuto un’infanzia difficile. Il ragazzo ha una bassissima autostima e neppure le attenzioni chegli rivolge Tess, figlia di una insegnante di un istituto, sembrano inizialmente rassicurarlo.

MON ROIore 20.00
MON ROI di Maïwenn Le Besco / Francia – 130′
con Vincent Cassel, Emmanuelle Bercot, Louis Garrel
v.o. francese
PREMIO MIGLIOR ATTRICE EX AEQUO A EMMANUELLE BERCOT

Tony, quarantenne e madre di un bambino, si infortuna gravemente un ginocchio sciando. Durante il lungo periodo necessario per la riabilitazione ha il tempo per ripensare al proprio rapporto con Georgio e a come dall’amore siano arrivati ai contrasti più accesi.

THE LOBSTERore 22.30
THE LOBSTER di Yorgos Lanthimos / Irlanda / Regno Unito / Francia / Grecia / Paesi Bassi – 118′
con Colin Farrell, Rachel Weisz, Ben Whishaw 
v.o. inglese
PREMIO DELLA GIURIA

In un prossimo futuro…ogni persona single viene arrestata, trasferita in Hotel e dispone di 45 giorni di tempo per trovare l’anima gemella.Trascorso questo tempo, sarà trasformata nell’animale di sua scelta.Per sfuggire a questo destino, un uomo è scappato nel bosco e fa parte di un gruppo di resistenza: i Solitari.

INGRESSI E PROMOZIONI
Intero 7 euro | Ridotto: 6 euro (riservato a over 65, studenti universitari ed iscritti al SNCCI) | Fidelity Card: ogni 5 ingressi 1 in omaggio

Per ulteriori informazioni, scarica il programma completo
 

 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password