ARCHIVIO NEWS   

Dichiarazione di Paolo Ferrari, Presidente della Fondazione Cinema per Roma

“Quella appena conclusa è un’edizione che ci ha soddisfatto, emozionato e reso orgogliosi – ha dichiarato il Presidente della Fondazione Cinema per Roma Paolo Ferrari nella giornata conclusiva del Festival Internazionale del Film di Roma – Mi sento in dovere di tracciare un breve bilancio e sono felice di riscontrare un risultato così positivo: in dieci giorni, dal 16 ottobre a oggi, il Festival ha accolto oltre 150 mila spettatori, appassionati di cinema e semplici visitatori. Penso al Villaggio affollato ma soprattutto alle sale sempre piene: in un momento di difficoltà per il cinema e per la tradizionale fruizione in sala, abbiamo totalizzato oltre 80 mila ingressi nelle sale del Festival. Il merito è stato di una programmazione varia, equilibrata e sapiente, di cui è stato artefice il nostro Direttore Marco Müller, che ha portato a Roma film interessanti, profondi, popolari ma mai scontati, riuscendo a cogliere perfettamente quello che il nostro pubblico si aspetta oggi dal Festival di Roma. Lo stesso pubblico che ha partecipato in modo attivo, votando la pellicola che più ha amato, e si è divertito sul nostro red carpet, uno dei più belli del mondo, sfilando da protagonista o accogliendo con entusiasmo i grandi divi angloamericani che abbiamo ospitato: fra questi due Premi Oscar come Kevin Costner e Benicio del Toro e poi Richard Gere, Clive Owen, Willem Dafoe, Rooney Mara, Guillaume Canet, Geraldine Chaplin e i beniamini del pubblico più giovane, Lily Collins, Josh Hutcherson e Sam Claflin. Accanto alle grandi produzioni estere, come ogni anno, il Festival ha ospitato molto cinema italiano che ha avuto uno spazio rilevante e si è fatto valere, riuscendo a ottenere il consenso del pubblico.

I media ci hanno seguito con costanza e attenzione, facendo da cassa di risonanza ad un evento che, dando tanta visibilità al cinema, non può che far bene a tutto il settore. Gli stessi professionisti dell’industria cinematografica che hanno partecipato con grande attenzione all’evento, nell’ambito di un Mercato ricco di contatti e di scambi commerciali e di convegni e seminari che hanno affrontato temi chiave sul presente e il futuro della settima arte. Da anni la Fondazione Cinema per Roma con tutto il suo prezioso staff lavora con grande intensità, cura e passione a un evento che va tutelato, importante per la città ma anche di grande respiro internazionale. Non sono poi tanti gli eventi romani che riescono a dare una tale visibilità alla Capitale”.

 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password