ARCHIVIO NEWS   

Sette minuti di applausi alla proiezione stampa di “È difficile essere un dio”, ultima opera del cineasta russo Aleksej Jurevič German

Grande emozione al Festival Internazionale del Film di Roma: sette minuti di applausi hanno accolto È difficile essere un dio, l’ultima attesa opera del cineasta russo Aleksej Jurevič German, proiettata questa mattina alla stampa. Stasera alle ore 19.30, si terrà la presentazione di gala presso la Sala Sinopoli, preceduta dalla consegna del premio alla carriera 2013 ai familiari di German, scomparso nel febbraio di quest’anno. A ritirare il riconoscimento saranno Svetlana Karmalita, vedova del regista, complice di tutti i suoi progetti più personali e sceneggiatrice dei due ultimi film del maestro, insieme al figlio Aleksej A. German, capofila del rinnovamento del cinema russo contemporaneo.

Il testo di Umberto Eco sull’opera di German

Il Premio alla Carriera 2013

La scheda del film

 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password