ARCHIVIO NEWS   

La giuria del “Premio Doc It – Prospettive Italia Doc”

Il Festival Internazionale del Film di Roma è lieto di annunciare la Giuria che consegnerà il “Premio Doc It – Prospettive Italia Doc per il Migliore Documentario italiano”, scelto tra i sette film della linea di concorso Prospettive Doc Italia.

Il Presidente sarà il regista e produttore Marco Visalberghi, che ha realizzato documentari per Rai, Discovery Channel, National Geographic Channel, BBC, fra gli altri, e ha prodotto Sacro GRA di Gianfranco Rosi, Leone d’Oro alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica 2013. Visalberghi sarà affiancato da Christian Carmosino, regista e produttore di documentari e cortometraggi che hanno ottenuto numerosi riconoscimenti nazionali e internazionali; Gerardo Panichi, che prodotto e diretto documentari trasmessi dalle maggiori televisioni internazionali e selezionati in prestigiosi festival di cinema e documentario; Giusi Santoro, pluripremiata montatrice (ha al suo attivo più di sessanta documentari oltre a spot pubblicitari e programmi TV) e produttrice;  Sabrina Varani, direttrice della fotografia dal 1986 e filmmaker con collaborazioni fra l’Italia, la Francia e l’Africa.

Presidente
MARCO VISALBERGHI
Produttore e regista dal 1969, Marco Visalberghi realizza documentari naturalistici e scientifici per il mercato nazionale ed internazionale. Dal 1980 attraverso la DocLab, di cui è presidente, ha avviato una collaborazione continuativa con la magazine scientifica SuperQuark di RAI 1, mentre nel corso degli anni ha consolidato una rete di rapporti con emittenti straniere quali Discovery Channel, NOVA/WGBH, Nature-WNET, National Geographic Channel (Stati Uniti), BBC e Channel 4 (Regno Unito), WDR e Spiegel TV (Germania), NHK (Giappone). L’ultimo film prodotto è “Sacro GRA” di Gianfranco Rosi, vincitore del Leone d’Oro alla Mostra del Cinema di Venezia.

CHRISTIAN CARMOSINO
Regista e produttore, ha realizzato documentari e cortometraggi che hanno ottenuto numerosi riconoscimenti nazionali e internazionali. Da circa 20 anni organizza eventi cinematografici in Italia e all’estero. Ha lavorato al Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale e collaborato come selezionatore per diversi festival. Dal 2005 è responsabile tecnico del Centro Produzione Audiovisivi dell’Università Roma Tre. Ha fondato nel 2005 Officine, cineclub e associazione culturale con la quale nel 2010 ha creato [CINEMA.DOC], primo circuito per la diffusione del documentario nelle sale di prima visione. Dal 2011 è coordinatore del Premio Doc/it Professional Award e dal 2012 è direttore artistico de “Il Mese del Documentario”. E’ membro del direttivo Doc/it.

GERARDO PANICHI
Regista e produttore, dopo essersi laureato in storia e critica del cinema e aver studiato regia a Londra e a New York, comincia a lavorare nel mondo del cinema in qualità di assistente del produttore Fabrizio Mosca sul film I 100 passi di Marco Tullio Giordana. Nel 2001 fonda la casa di produzione Citrullo International che produce il suo Rosy-fingered dawn un film su Terrence Malick, presentato alla 59. Mostra di Arte Cinematografica di Venezia. Dal 2002 ad oggi ha prodotto e diretto documentari venduti alle maggiori televisioni internazionali e selezionati ufficialmente in molti prestigiosi Festival di cinema e documentario. Il suo ultimo documentario Giuseppe Tornatore – Ogni Film un’Opera Prima” ha vinto il Nastro d’Argento come miglior film sul cinema. È presidente di Doc/it.

GIUSI SANTORO
Pluripremiata montatrice e produttrice, è nata e vive a Bologna. Da 15 anni lavora come freelance per case di produzione fra Bologna, Milano e Roma. Ha montato più di 60 documentari, oltre a spot pubblicitari e programmi TV. Dal 2007 ha fondato la sua casa di produzione POPCult specializzata nella produzione di documentari creativi e serie per il cinema e la televisione. È membro del direttivo Doc/it.

SABRINA VARANI
Direttrice della fotografia e regista, dal 1986 lavora nel cinema come assistente operatore in Italia e realizza due documentari autoprodotti: Toubab e Dannati ad metalla. Nel 1993 si trasferisce a Parigi dove lavora come direttrice della fotografia in diversi lungometraggi e documentari, con molte collaborazioni in Africa. Nel 1998 si ristabilisce a Roma continuando la professione di direttrice della fotografia con molti autori e documentaristi, e parallelamente lavorando come filmmaker. Nel 2002 realizza come regista Negri de Roma e nel 2011 Riding for Jesus

 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password