ARCHIVIO NEWS   

Valentina Cervi in cattedra il 31 marzo per “Aspettando il Festival”

Dopo l’incontro con Sabrina Impacciatore, torna “Aspettando il Festival”, l’unica manifestazione  che porta nelle scuole i protagonisti del grande schermo.

Il prossimo 31 marzo, l’iniziativa organizzata dalla Fondazione Cinema per Roma ospiterà Valentina Cervi. L’attrice, insegnante d’eccezione per un giorno, incontrerà alle ore 12 gli studenti del liceo scientifico “Teresa Gullace” (Piazza Cavalieri del Lavoro, 18) per un dibattito moderato dal critico Alessandra De Luca.

Prima di “salire in cattedra”, Valentina Cervi mostrerà ai ragazzi il film Io la conoscevo bene di Antonio Pietrangeli con Stefania Sandrelli, Nino Manfredi, Ugo Tognazzi, Robert Hoffmann, Enrico Maria Salerno.

“Aspettando il Festival”, che si svolge nei mesi che precedono il Festival Internazionale del Film di Roma, giunge quest’anno alla quinta edizione. Per il prossimo appuntamento, previsto nel mese di aprile, la manifestazione si sposterà a Bologna e vedrà come protagonista Fabio Troiano. A settembre, “Aspettando il Festival” tornerà in provincia di Roma, a Frascati, per ospitare Donatella Finocchiaro.

L’iniziativa – organizzata dalla Fondazione Cinema per Roma, Alice nella città (la sezione ragazzi del Festival), in collaborazione con il mensile Ciak – sarà collegata anche quest’anno al reclutamento della giuria giovani che assegnerà il premio “Marc’Aurelio, Alice nella città” nel corso della VI edizione del Festival Internazionale del Film di Roma (27 ottobre – 4 novembre 2011).

La manifestazione ha già coinvolto attori e registi come Jodie Foster, Giovanni Veronesi, Sergio Castellitto, Claudia Gerini, Luisa Ranieri, Riccardo Scamarcio, Carolina Crescentini, Valerio Mastandrea, Nicolas Vaporidis, Luca Argentero e Valeria Golino.

 

Valentina Cervi

2010 “Jane Eyre” di Cary Fukunaga

2010 “Recherche das l’interet des familles” di Frank Mancuso

2008 “La notte” di Francesco Munzi

2008 “Miracolo di Sant’Anna” di Spike Lee

2007 “Fine pena mai” di Davide Barletti e Lorenzo Conte

2006 “Il vizio dell’amore” di Valia Santella

2004 “Provincia meccanica” di Stefano Mordini

2002 “Passato prossimo” di Maria Sole Tognazzi

2002 “The Tulse Luper’s suitcase” di Peter Greenaway

2001 “L’anima gemella” di Sergio Rubini

1999 “La via degli angeli” di Pupi Avati

1999 “Five seconds to spare” di Tom Connelly

1996 “Artemisia” di Agnese Merlet

1995 “Portrait of a lady” di Jane Campion

 

Io la conoscevo bene

Adriana, una bella ragazza di campagna, dal Pistoiese si trasferisce a Roma in cerca di fortuna. Comincia a lavorare come domestica, poi fa la parrucchiera, la maschera in un cinema, la cassiera in un bowling. Armata di bellezza, ingenuità, tenera ignoranza, desideri trasparenti e capacità di slanci affettivi, passa con indifferenza da un uomo all’altro, ma il suo non è calcolo, bensì fragilità, incoscienza e bisogno d’affetto. Di lei tutti approfittano, ma Adriana non se ne accorge e, nonostante tutto, piena di speranza, affida il denaro guadagnato a un ambiguo agente che le profila la possibilità di fare del cinema. In realtà, Adriana non farà che alcuni inserti pubblicitari, prenderà parte come comparsa ad un film mitologico, presenterà qualche vestito in teatrini di provincia. Né la nostalgia del paese d’origine, né l’interruzione di un’incipiente maternità riusciranno a salvarla. Un giorno, quando le disillusioni si accumuleranno facendole finalmente capire il vuoto che la circonda, Adriana porrà fine alla sua triste esistenza gettandosi dal balcone.

 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password