ARCHIVIO NEWS   

11 gennaio: anteprima di Kill Me Please

Kill me Please , vincitore del Premio Marc’Aurelio della Giuria al miglior film alla V edizione del Festival Internazionale del Film di Roma, all’interno della Selezione Ufficiale, sarà presentato in anteprima al pubblico il prossimo 11 gennaio 2011, presso il cinema Eden (Via Cola di Rienzo, 74, Roma), alle ore 20. Il film uscirà nelle sale venerdì 14 gennaio, distribuito da Archibald Enterprise Film.

Alla proiezione, che inizierà alle ore 20, seguirà un incontro con il regista Olias Barco condotto da Piera Detassis, direttore artistico del Festival Internazionale del Film di Roma.

L’iniziativa è realizzata dalla Fondazione Cinema per Roma in collaborazione con Archibald Enterprise Film. L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili. 

Il Film
Commedia in bianco e nero, nerissima e irresistibile, grottesca e scorrettissima. Medico all’avanguardia, il Dr Kruger (Aurelien Recoing) vuole dare un senso al suicidio. Il suo sogno è creare una struttura terapeutica dove darsi la morte non sia più considerata una disgrazia, ma un atto consapevole svolto con assistenza medica. La sua clinica esclusiva richiama l’attenzione di un gruppo di strani personaggi, accomunati dal desiderio di morire: un famoso comico con un cancro incurabile, un commesso viaggiatore che cela sordidi segreti, un ricco erede lussemburghese, una bella ragazza con manie autolesioniste, un vecchio cabarettista berlinese dalla voce rovinata e un uomo che ha perso tutto nel gioco d’azzardo, moglie compresa. Dopo essersi consultati con Kruger sulle motivazioni che li spingono a farla finita, ciascuno di loro ha diritto a esprimere un’ultima richiesta. Ma nelle isolate montagne dove il dottore ha inteso realizzare il suo sogno del suicidio perfetto, è ancora la Morte a decidere quando colpire. Il primo titolo doveva essere Dignitas, che è il nome reale dell’associazione svizzera per l’eutanasia assistita.

Il cast
Virgile Bramly, Aurelien Recoing, Benoit Poelvoorde, Bouli Lanners, Saul Rubinek, Zazie de Paris

Il regista
Olias Barco ha lasciato la scuola a 15 anni per entrare nel mondo del cinema. Dopo qualche anno di apprendistato, a 21 anni, ha prodotto e realizzato il suo primo cortometraggio Clin d’œil (1992), diffuso anche come complemento al film La Crise di Coline Serrau. In tre anni ha realizzato altri tre cortometraggi, fra cui Poubelles (1994), premio Rail d’Or alla Settimana della Critica al Festival di Cannes. Nel 2002 ha diretto il suo primo lungometraggio, Snowborder. Ha quindi deciso di trasferirsi a Bruxelles dove ha girato Kill Me Please, un ritorno alla sua vena iniziale.

 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password