ARCHIVIO NEWS   

4 novembre: Le cose che restano, seguito ideale de La meglio gioventù

Nella penultima giornata del Festival sarà proiettato alle 17.00 in Salacinema Alitalia Le cose che restano di Gianluca Maria Tavarelli con Paola Cortellesi, Claudio Santamaria ed Ennio Fantastichini, scritta da Rulli e Petraglia, una miniserie per la tv ai confini con il cinema, seguito ideale di La meglio gioventù.

Fuori concorso (ore 19.00- Sala Sinopoli) ci sarà L’homme qui voulait vivre sa vie del francese Eric Lartigau, con Romain Duris e Marina Foïs, una commedia nera su un uomo dall’esistenza perfetta che decide di cambiare identità.

Sempre fuori concorso in collaborazione tra Selezione Ufficiale e Occhio sul mondo | Focus sarà proiettato Arrietty del giapponese Hiromasa Yonebayashi: un adattamento dei racconti dell’autrice inglese Mary Norton, storia di una famiglia alta poco più di 10 cm e dell’amore tra la piccolissima Arrietty  e il giovane Sho nonostante le diverse dimensioni.

Nell’ambito delle Lezioni di cinema per la sezione L’Altro Cinema | Extra alle 21.00 in Sala Petrassi il regista Alexandre Rockwell insieme ai 100autori sarà protagonista di un incontro dove si parlerà dei suoi film e del futuro della libertà del cinema. A seguire sarà proiettato Pete Smalls is dead di Alexandre Rockwell, film che segna il ritorno dietro la macchina da presa di uno dei maggiori rappresentanti della scena indipendente statunitense, fiancheggiato da un cast eccezionale: Peter Dinklage, Steve Buscemi e Tim Roth.

Fuori concorso per la sezione L’Altro Cinema | Extra ci saranno –X- del giapponese Hajime Izuki che mostra un Osaka popolata da personaggi soli e fragili e l’opera prima misteriosa e sensuale Le sentiment de la chair di Roberto Garzelli.

Per Occhio sul mondo | Focus alle 18.30 in Sala Petrassi sarà proiettato Toilet diretto da Naoko Ogigami, mentre in concorso per la sezione Alice nella città ci saranno: L’estate di Martino di Massimo Natale, una storia d’amore sullo sfondo della tragedia di Ustica e della strage di Bologna, e Adem del belga Hans Van Nuffel.

Tra gli eventi speciali alle 16.30 in Sala Petrassi ci sarà Crisi di classe diretto da Giovanni Pedone, che racconta la crisi della classe media americana attraverso storie, interviste e approfondimenti.  A seguire ci sarà l’incontro con il Senatore Mario Baldassarri, Presidente della Commissione Finanze e Tesoro, e Luca Paolazzi, direttore del Centro Studi Confindustria.

Alle 22.30 all’Auditorium Teatro Studio sarà proiettato Post tv Lo-fi for the eyes: per la prima volta in Italia le opere e i nomi più significativi di una nuova generazione di creatori di video di forte innovazione formale e produttiva, sparsi tra Europa e Stati Uniti.

Infine per la retrospettiva La Dolce Vita ci saranno: Roma bene di Carlo Lizzani, Ingrid sulla strada e I prosseneti di Brunello Rondi.

 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password