ARCHIVIO NEWS   

Porte chiuse, luci accese sulla cultura

Roma 2 novembre 2010. La manovra finanziaria avrà effetti dirompenti sulla cultura italiana. Alcune norme della Legge 122/2010, in particolare, prospettano uno scenario insostenibile nel quale sono messe a repentaglio la politica di intervento pubblico nella cultura e la stessa sopravvivenza di enti e di organismi culturali.

Federculture e ANCI (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani) promuovono unamobilitazione nazionale senza precedenti venerdì 12 novembre: una giornata per sensibilizzare le istituzioni e l’opinione pubblica sulle pesanti ricadute che tali interventi normativi avranno sul settore e sul diritto dei cittadini alla cultura.

L’iniziativa “12 novembre 2010: Porte chiuse, luci accese sulla cultura” sarà illustrata in una conferenza stampa, che si terrà giovedì 4 novembre 2010, alle ore 11.30, presso la Foyer della Sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica di Roma. Interverranno: Roberto Grossi, Presidente di Federculture; Andrea Ranieri, Assessore alla Cultura del Comune di Genova e delegato ANCI per la Cultura; Umberto Croppi, Assessore alla Cultura del Comune di Roma.

La mobilitazione, che si avvale anche del sostegno del FAI (Fondo Ambiente Italiano), sta raccogliendo un’ampia adesione da parte di amministrazioni, enti e aziende di settore e coinvolgerà musei, biblioteche, siti archeologici, strutture culturali e dello spettacolo, parchi e riserve naturali.

Nella conferenza stampa sarà proiettato lo spot di presentazione della mobilitazione, ideato e realizzato da Ipazia Preveggenza Tecnologica, il consorzio partner di Federculture nella progettazione e promozione dell’iniziativa.

 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password