ARCHIVIO NEWS   

Il bilancio e i numeri di Mercato del Film e Fabbrica dei Progetti

Sono 792 gli accreditati che hanno partecipato ai cinque giorni del Mercato Internazionale del Film di Roma | The Business Street che si è aperto giovedì 28 ottobre e si è svolto a Via Veneto tra la Disaronno Contemporary Terrace dell’Hotel Bernini Bristol, l’Hotel Majestic e il Roof Garden dell’Hotel Marriott Flora.

L’edizione 2010, che si è chiusa lunedì 1° novembre, ha confermato nelle cifre il successo della formula: non soltanto un luogo dove comprare e vendere film, ma anche un ambiente privilegiato di incontro, di dibattito e di confronto tra professionisti del cinema.

Nonostante l’evento quest’anno si sia svolto a brevissima distanza dall’American Film Market (3-10 novembre), e pur in presenza di una stagione che risente ancora della crisi finanziaria e della flessione dei mercati, TBS ha registrato un incremento negli accrediti, nei buyer e nei seller pari a circa il 10% rispetto al 2009. Ecco alcuni dati:

792 accreditati (723 nel 2009), circa il 10% in più rispetto allo scorso anno

309 buyer, di cui 187 Internazionali (280 nel 2009) oltre al 10% in più rispetto a 2009

103 seller da 67 società provenienti da 15 paesi diversi (90 nel 2009)

233 produttori TBS & NCN (250 nel 2009)

140 film (114 TBS + 26 IS) per i quali si sono tenute 172 proiezioni (nel 2009 145 film e 177 proiezioni).

26 Italian Screenings (20 nel 2009)

40 film italiani presenti al mercato (32 nel 2009)

46 anteprime di mercato (44 nel 2009)

108 titoli in Videolibrary (67 nel 2009)

13 workshop / eventi organizzati (12 nel 2009)

13 progetti Industry Books e 80 meeting svolti

La Fabbrica dei Progetti | NCN

 950 appuntamenti di co-produzione

156 produttori NCN (124 nel 2009) oltre al 20% in più rispetto allo scorso anno

29 progetti (26 nel 2009)

37 partner internazionali tra i quali Cinefondation, Sundance Institute, Film London, Melbourne Film Festival and Co-production Market che sono venuti a Roma per scoprire i progetti selezionati a NCN.

Elenco paesi TBS e NCN (53 in totale, 51 nel 2009): Australia, Argentina, Austria, Belgio, Brasile, Canada, Cina, Colombia, Corea del Sud, Croazia, Repubblica Ceca, Danimarca, Egitto, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Hong Kong, India, Iran, Israele, Irlanda, Italia, Giappone, Kosovo, Lettonia, Libano, Lituania, Lussemburgo, Messico, Olanda, Nuova Zelanda, Nigeria, Norvegia, Perù, Polonia, Portogallo, Puerto Rico, Romania, Russia, Serbia, Spagna, Svezia, Svizzera, Sud Africa, Taiwan, Tailandia, Turchia, UK, Ungheria, USA, Venezuela.

Roberto Cicutto, Direttore del Mercato Internazionale del Film di Roma ha così commentato: “Nella conferenza stampa di presentazione della 5° edizione del Festival Internazionale del Film di Roma e del Mercato (The Business Street) avevo annunciato fino a quel momento un -5% di presenze rispetto allo scorso anno. Dicevo anche che mi auguravo di raggiungere i livelli dell’edizione precedente. Le ragioni di questa prudenza stavano nelle condizioni generali dell’economia, e della quasi sovrapposizione di date con l’American Film Market. Oggi sappiamo che le cifre sono risultate ben al di là delle nostre aspettative con un +10% almeno, fra Business Street/Fabbrica dei Progetti e presenze in generale di produttori/buyer/distributori, nonchè rappresentanti di istituzioni di altri paesi e di organismi europei. Non nascondo la soddisfazione che insieme a tutti coloro che lavorano con me (cito per tutti Diamara Parodi, Sylvain Auzou e Lucia Milazzotto) provo nel veder premiata una formula che garantisce non solo la presentazione di nuovi titoli sul mercato, una piattaforma insostituibile per l’ incontro fra coproduttori, ma anche un luogo dove chi il cinema lo fa sul campo, ha la possibilità di scambiare opinioni, annunciare piani di sviluppo e nuove piattaforme di distribuzione, conoscere i programmi europei sull’audiovisivo, accedere attraverso Industry Books a storie non ancora pubblicate per verificarne la potenzialità cinematografia o televisiva. In breve, un luogo dove si progetta il futuro dell’industria audiovisiva.

 

LE NOVITA’ DELL’EDIZIONE 2010

 I NUOVI PARTNER DI NCN

Grazie all’ingresso di nuovi partner internazionali come il Sundance Institute Feature Film Program Labs (FFP) e il Film Institute Beirut, NCN è diventato un ponte verso il mercato nord-americano e il Medioriente.

PREMI EURIMAGES

A partire da quest’anno Eurimages ha assegnato uno speciale Co-production Development Award del valore di 30.000 euro al miglior progetto presentato durante NCN 2010. La giuria, composta da Peter Gustafsson, Simon De Santiago, Cedomir Kolar e Rosanna Seregni, ha assegnato l’ Eurimages Co-production Develoment Award a CHAIKA di Miguel Angel Jimenez, un progetto originale e ambizioso che racconta dei popoli abbandonati che vivono nel vasto e dimenticato territorio che unisce l’Europa all’ Asia.

Oltre al premio di Eurimages, New Cinema Network ha anche assegnato il proprio premio, del valore di 10.000 euro – stanziato da Fondazione Cinema per Roma – al miglior progetto presentato nell’ambito di Focus Europe, la sezione di NCN dedicata ai progetti di opere seconde che è andato a DIRECTOR’S CUT di Nader Takmil Homayounper un fresco e raffinato approccio alla realtà iraniana attuale vista attraverso gli occhi di uno straniero che si confronta con un mondo molto più complesso e diverso di quello che si aspettava.

Nell’ambito di NCN in collaborazione con gli EFA è stato annunciato il vincitore del Prix Eurimages al miglior produttore europeo, che verrà poi assegnato durante gli European Film Awards 2010 a Tallin: si tratta di ZeynepOzbatur, tra i più importanti nomi della produzione internazionale, a capo della Zeyno Film Production con sede a Istanbul in Turchia.

INDUSTRY BOOKS

Una novità quest’anno è stata Industry Books, iniziativa (realizzata con il contributo della Provincia di Roma) finalizzata alla costruzione di un ponte tra editori e produttori cinematografici. Visto il progressivo intensificarsi dei rapporti tra l’industria del libro e quella audiovisiva, di cui il costante aumento di film o di opere televisive tratte da romanzi o racconti letterari è segnale evidente, si è deciso di offrire ai produttori partecipanti una selezione di storie con forti potenzialità per l’adattamento cinematografico.

SHOOTING STARS

Quest’anno per la prima volta la European Film Promotion ha portato al Festival di Roma tre attori emergenti europei scelti tra quelli proclamati “Shooting Stars” al Festival di Berlino 2010: l’italiano Michele Riondino, la finlandese Pihla Viitala e la croata Zrinka Cvitešic, ed ha proiettato i film per i quali sono stati premiati: Dieci inverni di Valerio Mieli, Family di Aleksi Salmenperä e On the Path di Jamila Zbanic.

Il Mercato Internazionale del Film di Roma è stato realizzato col contributo dell’accordo di programma tra la Regione Lazio e Il Ministero dello Sviluppo Economico – enti attuatori ICE e Sviluppo Lazio.

 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password