ARCHIVIO NEWS   

1 novembre: Una vita tranquilla, Rabbit Hole e l’anteprima di The Social Network

Al Festival di Roma arriva Bruce Springsteen per l’anteprima europea di The Promise: the Making of Darkness on the Edge of Town. Diretto da Thom Zimny, collaboratore scenico e archivista personale di Springsteen da dieci anni, il film racconta la nascita di un album epocale per la musica: “Darkness on the Edge of Town” e sarà proiettato in concorso per L’Altro Cinema | Extra alle 21.00 in Sala Sinopoli.

Il primo novembre è anche il giorno di The Social Network : il film racconta la parabola di Facebook dalla sua fondazione alla causa di 600 milioni di dollari indetta contro uno dei suoi creatori, Mark Zuckerberg. Diretto da David Fincher e interpretato da Jesse Eisenberg e Justin Timberlake. La proiezione sarà introdotta dai giornalisti Luca Telese e Luisella Costamagna e si terrà alle 22.30 in Sala Santa Cecilia. Sul red carpet del Festival sarà presente Jesse Eisenberg.

Una vita tranquilla di Claudio Cupellini con Toni Servillo, Marco D’Amore e Francesco Di Leva sarà presentato in concorso alle 19.30 in Sala Santa Cecilia. La storia di un ristoratore del sud Italia, che si è trasferito in Germania e ha cambiato identità finchè un giorno il passato non riappare sotto le sembianze del figlio Diego.

Sempre in concorso alle 17.00 in Sala Santa Cecilia sarà proiettato Rabbit Hole, diretto da John Cameron Mitchell con Aaron Eckhart e Nicole Kidman, la storia di una coppia che rimane sconvolta dopo l’incidente del figlio e Five day shelter dell’irlandese Ger Leonard con John Lynch, Katie Dickie e Ger Ryan, una ballata triste con sprazzi visionari che sarà proiettata in Sala Sinopoli alle 22.00.

Fuori concorso (ore 19.00- Sala Sinopoli) ci sarà Crime d’amour del recentemente scomparso Alain Corneau: uno sconvolgente gioco di seduzione e una feroce sfida al femminile con un grande cast formato da Ludivine Sagnier, Kristin Scott Thomas e Patrick Mille.

In occasione dell’uscita del libro “Ennio Morricone. Lontano dai sogni. Conversazioni con Antonio Monda” si terrà al Teatro Studio alle 12.30 un incontro con Ennio Morricone. E alle 18.00 all’Auditorium Studio 3 il Festival ricorderà il regista giapponese Satoshi Kon , stella del cinema d’animazione, prematuramente scomparso quest’anno con la proiezione del film Perfect Blue . Il film d’esordio del regista contiene già tutte le sue ossessioni e rende omaggio al maestro Katsuhiro Ốtomo.

Per L’Altro Cinema | Extra una maratona dedicata a Corso Salani, attore, autore, documentarista e diarista da poco scomparso. Un omaggio a Corso, un percorso per Corso, che va da: I casi della vita: Cesena, Italia e I casi della vita: Deva, Romania di Corso Salani, Le radici e le ali di Maria Rita Parsi e Claudio Camarca, L’elefante occupa spazio di Francesco Bernabei, La politica del desiderio di Manuela Vigorita e Flaminia Cardini, Fryderyck Chopin di Angelo Bozzolini, Roma di Theo Eshetu, Il futurismo. Un movimento di arte/vita di Luca Verdone, Breve film d’amore e di libertà di Costanza Quatriglio e Nessuna speranza nessuna paura di Stefano Pistolini.

In concorso per la sezione Alice nella città ci sarà As melhores coisas do mundo della brasiliana Laís Bodanzky, che porta in sala un adolescente della classe media paulista e in collaborazione tra Alice nella città e L’Altro Cinema | Extra sarà presentato in concorso il francese Ce n’est qu’un debut di Jean-Pierre Pozzi e Pierre Barougier, documentario che filma l’introduzione della filosofia in un asilo.

Per la sezione L’Altro Cinema | Extra in concorso ci sarà Il colore del vento di Bruno Bigoni, un viaggio da Barcellona a Istanbul, mentre fuori concorso The people vs George Lucas di Alexandre O. Philippe e Inside Job di Charles Ferguson, un doc sui conflitti d’interesse.

Per la retrospettiva Studio Ghibli: Pom poko e The story of Yanagawa’s canals di Takahata Isao e Kiki’s delivery service di Miyazaki Hayao.

 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password