ARCHIVIO NEWS   

Il Festival per il sociale e per l’ambiente

DISABILI SENSORIALI AL FESTIVAL 2010

Come annunciato alla stampa nel corso dell’edizione 2009, durante la quinta edizione del Festival verrà garantita l’accessibilità alle proiezioni per i disabili sensoriali. In particolare il Festival assicurerà i servizi di sottotitolazione speciale e audio descrizione per le repliche dei film italiani della Selezione Ufficiale nella Salacinema LOTTO, essendo già i film in lingua originale dotati di sottotitoli italiani.

L’impegno del Festival per garantire tutto il cinema per tutti prosegue con questa iniziativa, in aggiunta a quanto già fatto dal 2006 per l’abbattimento di ogni barriera architettonica e per le agevolazioni di biglietteria e vede il partenariato di Consequenze – come coordinamento delle diverse associazioni nazionali e cittadine dei disabili uditivi e visivi – e di Sub-Ti per la parte tecnica.

TELETHON

Telethon sarà presente al Festival Internazionale del Film di Roma con una serata di gala dedicata alla ricerca sulle malattie genetiche. All’Open Colonna (Roma – Palazzo delle Esposizioni) si terrà un esclusivo galà dinner al quale parteciperanno nomi eccellenti del mondo cinematografico e imprenditoriale (per info 06.39746222/06.39746000 – festivaldelcinema@telethon.it). La serata di gala sarà finalizzata alla raccolta di fondi per sostenere la ricerca sulle malattie genetiche che Telethon finanzia dal 1990. Le malattie genetiche sono dovute ad un errore nel Dna e nella maggior parte dei casi sono gravi e senza una terapia efficace. Se ne conoscono oltre seimila, milioni di persone in Italia e nel mondo ne sono affette ma data la bassa frequenza con cui si manifestano sono trascurate dagli investimenti pubblici e privati. In questi anni Telethon ha destinato alla ricerca oltre 320 milioni di euro e ha finanziato più di 2.200 progetti su 454 patologie: una grave immunodeficienza, l’Ada Scid, è stata curata e 13 bambini provenienti da tutto il mondo sono stati salvati. Oggi per altre gravi malattie Telethon si sta avvicinando a possibili terapie. Gli studi clinici avviati quest’anno su leucodistrofia metacromatica e sindrome di Wiskott-Aldrich possono aprire nuove, interessanti prospettive terapeutiche. La strada per scrivere la parola cura accanto al nome di ogni malattia genetica è ancora lunga ma i risultati ottenuti fino ad oggi sono molto promettenti.

Finanziare la ricerca italiana è un importante investimento per tutti noi e, soprattutto, per il nostro futuro.

BULGARI FOR SAVE THE CHILDREN

Per celebrare il suo impegno a favore dei programmi per l’istruzione dei bambini più bisognosi, Bulgari organizza mercoledì 3 novembre, a Roma, durante il Festival Internazionale del Film, un evento di gala in cui interverranno numerose celebrità. La serata culminerà con una vendita all’asta di un’esclusiva selezione di gioielli, orologi e accessori Bulgari. Questa serata speciale vuole sancire ancora una volta l’impegno di Bulgari a favore di Save the Children. Dal 2009, il Gruppo Bulgari ha raccolto oltre 6 milioni di euro per sostenere i programmi che hanno aiutato decine di migliaia di bambini nei paesi più poveri del mondo. Per il 2010-2011, Bulgari ha destinato una somma ulteriore di 6 milioni di euro a favore di Save the Children. Questa partnership conferma l’impegno di Bulgari da anni per la filantropia. Durante l’evento sarà inoltre possibile acquistare il nuovo anello Bulgari in argento e ceramica: per ogni anello venduto al prezzo di 350 euro, 60 euro saranno devoluti a favore di Save the Children. Tutto il ricavato della vendita dei biglietti e dei pezzi battuti all’asta andrà a beneficio dei programmi di Save the Children ad Haiti, negli USA, in Cina, India, Indonesia, Costa d’Avorio, Kenya, Uganda, Sudan meridionale, Colombia, Repubblica Democratica del Congo e paesi del sud-est Europa. I biglietti sono disponibili solo su invito. Performance musicale di Lenny Kravitz. Per ulteriori informazioni contattare bulgariforsavethechildren@bulgari.com.

AGENDA SANT’EGIDIO E ALTAROMA

Agenda Sant’Egidio e Altaroma in collaborazione con il Festival Internazionale del Film di Roma organizzano una serata di charity per l’inaugurazione della mostra “Teatro alla Moda”, che avrà luogo al Museo Fondazione Roma il prossimo 4 novembre. La mostra “Il Teatro alla Moda” riunirà per la prima volta la produzione teatrale della grande moda italiana. Per ogni biglietto venduto un euro sarà devoluto ad Agenda Sant’Egidio. Agenda Sant’Egidio è l’associazione fondata a Roma nel luglio 2009 da Maite Bulgari che promuove e sostiene le attività della Comunità di Sant’Egidio a favore dei più bisognosi. Tra i sostenitori di Agenda Sant’Egidio figurano: Luca Cordero di Montezemolo, Carla Fendi, Fabio Gallia, Luigi Gubitosi, Sergio Balbinot, Giampaolo Letta, Francesco Merloni, Duccio Libonati, Brunello Cucinelli, Alessio Planeta, Giuseppe Cornetto Bourlot, Giovanni Malagò, Aurelio Regina. La Comunità di Sant’Egidio è un movimento che oggi conta più di 50.000 componenti, impegnati in tutta Italia e in altri 70 paesi. In Africa, Sant’Egidio è presente dal 2002 con il programma DREAM per la cura dei malati di AIDS e dall’aprile del 2009 con il programma BRAVO!, una campagna per la registrazione anagrafica dei bambini. La serata sara’ riservata a 120 ospiti e saranno presenti i nomi più prestigiosi dell’industria, della moda e del cinema.

Giovedi 4 Novembre 2010 – Ore 19.30 – Museo Fondazione Roma

EROINE DELLA STORIA DI TUTTI I GIORNI

La mostra fotografica “Eroine della storia di tutti i giorni”, ideata da Maria Rosaria De Luca per l’Associazione Libreria dell’Anima, si terrà dal 30 ottobre all’8 dicembre presso il Chiostro del Bramante. Si tratta di 15 ritratti in bianco e nero di donne, realizzati dal fotografo Claudio Porcarelli. Queste donne hanno in comune una particolarità: si sono ammalate di cancro e ne sono guarite. Si considerano fortunate e vogliono mandare un messaggio di fiducia e di speranza a coloro che ancora si trovano a confrontarsi con la malattia. Nell’ambito della mostra, uno spazio è dedicato al filmato “Tre donne” in cui le protagoniste, colpite dal cancro, raccontano il loro percorso verso la guarigione. Il filmato è stato realizzato dal regista Gabriele Muccino per l’Associazione Libreria dell’Anima e verrà proiettato il 29 ottobre, alle ore 15.00, al Teatro Studio dell’Auditorium Parco della Musica. Questa Associazione è nata per promuovere progetti finalizzati al benessere psicologico delle donne malate di cancro e ricoverate nell’ambito di strutture.

HIVIDEO

HIVideo nasce nel 2008 come concorso rivolto ai ragazzi tra i 16 e i 26 anni chiamati a realizzare uno spot sulla prevenzione delle Malattie Sessualmente Trasmissibili promosso dall’Associazione NPS Italia Onlus – Network Italiano Persone Sieropositive. In due anni sono stati realizzati quasi 200 spot provenienti da tutta Italia, votati dal pubblico del web sul sito www.hivideo.it. Gli spot più votati sono stati visionati da una giuria di esperti e premiati in una serata finale. Per questo terzo anno l’associazione ha deciso di donare il format al Ministero della Salute come esempio eccellente di campagna sociale rivolta ai giovani. Mercoledì 3 Novembre presso l’Auditorium Parco della Musica, alle ore 19.30, si svolgerà la serata evento “HIVideo 2010” ad inviti, durante la quale verrà consegnato ufficialmente il progetto al Ministero e verranno conferiti dei riconoscimenti a personaggi del mondo della politica, della medicina e dello spettacolo che si sono particolarmente impegnati nella lotta all’Aids in Italia. Nel corso della serata saranno inoltre proiettati i migliori spot realizzati per le campagne di comunicazione alla lotta contro l’Aids e i migliori spot delle scorse edizioni del concorso. Rosaria Iardino, Presidente di NPS, ha deciso di dedicare questa edizione di HIVideo a Pietro Taricone, amico dell’associazione e sostenitore, fin dal suo esordio, della campagna sociale HIVideo.

ITALIA E GIAPPONE: DUE PAESI PER VECCHI?

La Fondazione Sigma – Tau, nell’ambito del Festival Internazionale del Film di Roma che in questa quinta edizione dedica il suo Focus al Giappone, organizza l’incontro sul tema “Italia e Giappone: due Paesi per vecchi? Storie di straordinaria longevità tra cinema e ricerca medica”. Protagonisti Masashi Tanaka, Tokyo Metropolitan Institute of Gerontology, Tokyo, Japan, e Claudio Franceschi, Dipartimento di Patologia Sperimentale, Università di Bologna. Coordina l’incontro il critico cinematografico de Il Messaggero Fabio Ferzetti. Con il supporto di frammenti visivi della cinematografia internazionale, straordinarie storie di longevità, di centenari e di ricerca medica verranno con l’occasione raccontate e spiegate al pubblico.

Auditorium Parco della Musica, Sala Studio Tre, 30 ottobre ore 17.00

IL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI ROMA E L’AZZERAMENTO DELLE EMISSIONI DI CO2

Il Festival di Roma conferma per il 2010 l’impegno in progetti di sostenibilità ambientale. Da un lato questo significa un impegno rinnovato e consapevole per contribuire con azioni concrete all’attenzione verso l’ambiente, dall’altro la conferma di una forte collaborazione con partner quali Lifegate e Samsung. Un’azione attenta nel perseguire un duplice obiettivo: di responsabilità nei confronti del suo contesto naturale della città di Roma e di straordinaria opportunità di sensibilizzazione del grande pubblico. Il Festival torna così ad aderire al progetto Impatto Zero® per compensare le emissioni di CO2 determinate dalla macchina organizzativa nel suo complesso, attraverso un progetto che permetterà la creazione e la tutela di foreste in crescita nelle regioni del Madagascar.

CINEMA E DIVERSITÀ “TULIPANI DI SETA NERA: UN SORRISO DIVERSO”

Un progetto di comunicazione che rende la diversità protagonista al cinema. Il 4 novembre 2010 si terrà una conferenza nel cuore del Festival Internazionale del Film di Roma, dove Segretariato Sociale Rai, Medusa Film e volti noti del cinema e spettacolo come Andrea Roncato, Pamela Prati, Lino Banfi, Mary Calvi, Luigi Cassandra, Giancarlo Magalli, Barbara Di Palma, Runa Jebreal, Paola Tassone, Claudio Trionfera, Carlo Romeo e Stefano Pierpaoli parleranno di che cosa ha fatto e che cosa farà il cinema come strumento culturale per l’integrazione delle persone diverse. La manifestazione è organizzata dall’Associazione “Università Cerca Lavoro”, con la Direzione di produzione di Diego Righini, con l’obiettivo principale di promuovere il lavoro di giovani registi, che con i propri cortometraggi riveleranno tramite le immagini “non il semplice racconto di una diversità, ma l’essenza della diversità (fisica, sessuale, etnica, religiosa, economica, psichica) sapendola soprattutto valorizzare”.

Info: www.tulipanidisetanera.it.

Presagio facile

di Luca Di Prospero, Italia, 2010, 4’

Prodotto da Giovanni Veronesi, Presagio Fragile nasce dall’idea di raccontare e denunciare il fenomeno ormai tristemente diffuso della violenza contro le donne. Una ragazza torna a casa e incontra il suo vicino che la corteggia sul pianerottolo invitandola a cena. Sembra nascondersi qualcosa nelle intenzioni del ragazzo ma forse la sua colpevolezza non si rivelerà cosi scontata.

La scommessa è stata quella di comunicare allo spettatore una tematica che si presta ad una comunicazione sociale non attraverso uno spot ma attraverso un linguaggio ed un occhio prettamente cinematografico. Il film supporterà le attività dell’associazione “Doppia Difesa” creata da Michelle Hunziker e Giulia Bongiorno.

 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password