ARCHIVIO NEWS   

Il vincitore Serebrennikov: ‘Un film per la Russia e per i russi’

Il Premio al miglior film è andato a Izobrajaya Zhertvy – Playing the Victim di Kirill Serebrennikov. Ecco le prime parole del regista russo premiato.
“Conosco il cinema italiano da quando ero piccolo, ce l´ho nella testa nel cuore e nell´anima. I grandi interpreti italiani sono diventati miei amici e compagni di strada, così come Ettore Scola che è ora qui con me. Non avrei mai immaginato di ricevere un premio così a Roma. Questo film è un film per la Russia e per i russi. Perchè crediamo ancora che il cinema possa cambiare la mentalità e le coscienze. Sono contento per aver avuto successo anche fuori dalla Russia, in Europa e qui a Roma che è la capitale del cinema. Sono terribilmente contento. Ringrazio Roma, gli spettatori, la giuria popolare. Il cinema per il popolo è una grandissima cosa. Ringrazio infine le due produttrici che sono qui sul palco, Natalya Mokrizkaya e Uliana Savelieva, per aver osato produrre un film che in Russia non aveva chances. Sono grato agli sceneggiatori, a tutta la  troupe e a tutto il cast. Scusate la mia commozione ma non sono abituato alla luce dei riflettori, soprattutto in un momento di così grande felicità. La felicità è Roma”.

 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password