ARCHIVIO NEWS   

Francesca Comencini: “Il denaro contamina l’Italia”

“In un Paese in cui il denaro ha preso il sopravvento come in Italia, una delle cose che si sono perse è la femminilità, il valore della donna. Il personaggio di Elodie, interpretato da Laura Chiatti, mi indigna. Noi adolescenti degli anni Settanta eravamo molto più libere, credo che in questo si siano fatti dei gravi passi indietro”. Così la regista Francesca Comencini alla presentazione di A casa nostra, uno dei film italiani in concorso nella sezione Cinema 2006, che verrà presentato al pubblico questa sera alle 19.30 in Sala Sinopoli.
La pellicola ruota tutta intorno al denaro, così come l’Italia d’oggi. Film corale, che racconta la storie di persone diverse tra loro le cui vite si incrociano e si sfiorano. Luca Zingaretti interpreta Ugo, un banchiere che opera in affari illeciti. “La cosa bella di questo personaggio – ha spiegato l’attore – è che non ha la consapevolezza di essere cattivo, agisce male senza saperlo. Ha una vita normale dentro casa, ma fuori è spietato”. Sulle sue tracce c’è Rita (Valeria Golino), una donna della Guardia di finanza forte, ma il banchiere sembra essere protetto da alte cariche. Laura Chiatti interpreta Elodie, giovane amante di Ugo e cocainomane. “Sono stata in analisi dopo aver lavorato a questo film – ha detto la Chiatti – Ho cercato di essere molto introspettiva per interpretare Elodie. È un personaggio complesso, catapultato in un mondo che non conosce, che non si sente bella ma inadeguata”. Altro personaggio è Otello, che cerca di redimersi dal suo passato, interpretato ottimamente da Giuseppe Battiston.
“Tutti i personaggi rincorrono qualcosa – ha aggiunto la Comencini. Forse ognuno vorrebbe avere una vita più semplice, ma quasi nessuno ci riesce. Credo di aver fatto un buon film – ha concluso. Ho cercato di rappresentare il nostro Paese e la facilità con cui il denaro viene rubato, ma gli scandali che ci sono realmente in Italia sono più gravi di quelli raccontati nel film. Se suscita discussione è un bene”.
 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password