ARCHIVIO NEWS   

Harrison Ford premia il miglior agente

La cerimonia di premiazione della Prima Edizione del PMQ Award avrà luogo il 20 ottobre all’Auditorium Parco della Musica nella Sala Sinopoli.
Ad assegnare il Premio, per il 2006, è il Comitato d’Onore dell’iniziativa composto dall’attore Harrison Ford, dalla produttrice Sheryl Lansing e dal direttore generale della Festa del Cinema Giorgio Gosetti. Segretario del Premio è Pierre Gallivanoni.
Il vincitore del PMQ AWARD 2006 è Jim Berkus, co-fondatore nel 1991 e oggi presidente della UTA, United Talent Agency. A consegnargli il premio sarà lo stesso Harrison Ford.
Il PMQ Award, nato come omaggio alla memoria di Patricia McQueeney, una delle più fulgide figure dello showbusiness, per trent’anni manager di Harrison Ford, vuole essere un omaggio al lavoro di agenti e manager, che spesso svolgono un ruolo chiave nella carriera, e nella vita stessa, dei grandi personaggi del cinema. Ogni anno, il PMQ Award verrà attribuito all’agente o manager che rappresenti un attore o attrice le cui scelte artistiche siano risultate di particolare interesse o spicco.
Jim Berkus viene premiato in quanto, grazie al suo impegno, la UTA rappresenta oggi molti fra i più importanti registi, sceneggiatori e attori del mondo. Nomi come Johnny Depp, Ben Stiller, Vince Vaughn, Owen Wilson, Curtis Hanson, Joel and Ethan Coen, M. Night Shyamalan, Wes Anderson, Harold Ramis, Charlie Kaufman e lo stesso Harrison Ford sono solo alcune delle stelle del mondo dello spettacolo che si sono affidate alla UTA perché seguisse lo sviluppo e il consolidamento delle loro carriere.
Per dare inoltre seguito all’impegno benefico e di sostegno alla terapia ippoterapica, la sera di venerdì 20 ottobre nell’indimenticabile cornice di Villa Giulia, si svolgerà il PMQ Award Charity Dinner, una cena di beneficenza in memoria di Patricia McQueeney, con Harrison Ford come ospite d’onore.
Host della serata, in collaborazione con Cinema – Festa Internazionale di Roma, è Vanity Fair Italia. L’evento raduna grandi personalità del mondo dello spettacolo e della cultura sotto il segno dell’impegno umanitario: l’obiettivo, infatti, è la raccolta di fondi a sostegno di Ride On e L’Auriga, due associazioni che si occupano di ippoterapia, la prima negli Stati Uniti, fondata proprio da Patricia McQueeney, e la seconda in Italia.
Ma l’evento sarà anche un vero e proprio momento di “festa” dedicato a tutti gli amanti del mondo del cinema: in questa occasione, infatti, Vanity Fair presenterà in esclusiva “Vanity Fair Unpublished”, un libro e una mostra con straordinarie foto inedite scattate dai leggendari fotografi della rivista che hanno immortalato gli interpreti di cinema, musica, arte e glamour internazionale.
David Bailey, Fabrizio Ferri, Ruven Afanador, Nathalie Demontes, Marco Glaviano, Luca Babini, Mark Liddell, Ellen Von Unwerth, Maki Galimberti, Eugenio Requenco, Roxanne Lowitt, André Rau sono i maestri dell’obiettivo scelti dal giornale, che produce oltre la metà delle storie che racconta.
 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password