ARCHIVIO NEWS   

I cortometraggi alla Festa del Cinema

Il cinema breve è presente alla Festa del Cinema sia all´interno della programmazione ufficiale sia nell´ambito di iniziative parallele. A fare la parte del leone è sicuramente la selezione di cortometraggi proposta da Alice nella città, la sezione della Festa dedicata ai bambini e agli adolescenti.
L´altra sezione della programmazione ufficiale della Festa in cui è presente la forma “corta” è Extra che raccoglie i linguaggi audiovisivi più innovativi e quindi luogo naturalmente predisposto ad ospitare il cortometraggio. Nell´ambito di Extra saranno proiettati Histoire d´eaux, corto d´autore di un maestro del cinema mondiale, Bernardo Bertolucci, riflessione colta e profonda sul concetto filosofico di tempo, e Jamal di Luisella Ratiglia, breve ma densa parabola sui pregiudizi e sulla paura dell´altro.
Con Mio padre ha 100 anni ci troviamo, invece, dalle parti del divertissement. Girato dal regista d´avanguardia Guy Maddin e scritto da Isabella Rossellini, il corto è proiettato nei locali dell´Auditorium che ospitano la mostra dedicata a Roberto Rossellini “Nel nome del Padre, della figlia e degli Spiriti Santi”. Più video-installazione che cortometraggio vero e proprio, l´opera è un omaggio affettuoso della figlia al grande esponente del neorealismo.
La rassegna di Cinemavvenire dal titolo “Identità e diversità”,poi, dedica al cortometraggio ben due sezioni. Si tratta in prevalenza di lavori realizzati dagli studenti coinvolti nei progetti dell´associazione ma anche di veri e propri film brevi diretti da alcuni giovani filmaker che proprio grazie al corto si stanno affermando anche al di là dei festival di settore.
Per finire, a bordo di una nave Costa Crociere verrà proiettato Un viaggio a sorpresa, cortometraggio animato realizzato dai bambini che hanno preso parte al workshop di animazione con la plastilina.
 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password