ARCHIVIO NEWS   

La Festa presenta il cinema “scritto”

Le migliori riviste di cinema, dal dopoguerra ad oggi, che si raccontano; le più importanti novità dell’editoria, la critica, l’informazione e la storia del cinema a stampa e su nuovi supporti tecnologici: la Festa del Cinema, parallelamente al proprio programma, ha allestito un ricco calendario di incontri e presentazioni che si svolgeranno nell’anfiteatro del bookshop dell’Auditorium. Ecco, gli appuntamenti.
In occasione del restauro del capolavoro di Roberto Rossellini, Roma Città Aperta, si terrà sabato 14 alle ore 10, nella Sala Ospiti dell´Auditorium, una tavola rotanda sul tema “Storia e leggenda di Roma Città Aperta”. Sono stati invitati all´incontro, coordinato dall´assessore alle Politiche Culturali del Comune di Roma Gianni Borgna e Sergio Toffetti, Conservatore della Cineteca Nazionale, Adriano Aprà, Mino Argentieri, David Bruni, Eduardo Bruno, Nicola Caracciolo, Callisto Cosulich, David Forgacs, Carlo Lizzani, Stefano Roncoroni che interviene con il libro “Storia di Roma città aperta”, Renzo Rossellini e Lucio Villari.
Alle 18, nella Sala Prove Coro, la giornalista Barbara Palombelli presenta “Registi d’Italia” (Ed. Rizzoli).
Mercoledì 18, nello spazio della libreria dell’Auditorium, Franco Montini presenta il libro “Il cinema del reale. Il documentario: le novità di un genere antico”; alle 18 lancio della “Storia tecnologica del cinema Treccani”, dvd realizzato in collaborazione con la Cineteca di Bologna che in oltre 600 schede, propone foto, e filmati; alle 19 incontro con Cinzia Sciuto, di Macromega.
Giovedì 19 Stefania Giacomini parla del libro “Alla scoperta del set” (Ed. Rai Eri) viaggio dietro le quinte alla scoperta dei personaggi che fanno il cinema: costumisti, acconciatori e parrucchieri. Nella stessa giornata Ornella Magrini presenta “Una scomoda ossessione. Ultimo tango a Parigi…” (Ed. Zona).
I responsabili delle più importanti riviste cinematografiche si incontreranno durante la Festa per presentare le proprie pubblicazioni ma soprattutto per confrontarsi sul tema del cinema. Nella mattinata di domenica 15 la libreria dell’Auditorium sono previsti gli incontri fra Dario Viganò, direttore de La Rivista del Cinematografo, Piero Spila, direttore di Cinecritica e Sandro Zambetti di Cineforum; nel pomeriggio è la volta di Gianni Canova, de I Duellanti, Paolo Cerchi Usai, di Segnocinema e Giovanni Spagnoletti di Close-Up.
Lunedì 16, nel pomeriggio, altro incontro: Luca Mosso di Brancaleone, Emilia Grossi di Film TV e Michele Giordano di Nocturno Cinema. Ultimo incontro, venerdì 20 con Vittorio Boarini, direttore di Fellini Amarcod, Leonardo Quaresima, di Bianco e Nero e Mino Argentieri di Cinema Sessanta.
Martedì 17 ottobre, sempre presso la libreria dell’Auditorium, si terrà una tavola rotonda, organizzata dalla rivista Cinemavvenire sul tema “Identità e diversità”, partecipano i registi Mahamat-Saleh Haroun, Laurent Cantet, Marco Bechis, Daniele Vicari, Gianluca De Serio, Vito Zagarrio Docente DAMS Roma Tre, il professor Umberto Todini Presidente Irre del Lazio, Massimo Calanca e Giuliana Montesanto, Presidente e Direttrice Artistica di CinemAvvenire.
 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password