ARCHIVIO NEWS   

Salvatores e 12 giovani autori europei

Dodici giovani registi europei, autori al loro primo film, saranno messi in condizione di incontrare potenziali investitori per realizzare la loro opera seconda da parte di “New Cinema Network”, la sezione che per la Festa del Cinema di Roma si propone di costruire un sistema efficace di sostegno nei confronti del nuovo cinema indipendente. In questo modo, CINEMA. Festa Internazionale di Roma, che aprirà i battenti il 13 ottobre prossimo per chiudersi il 21, entra a far parte del network internazionale dei festival che, da Rotterdam a Berlino a Cannes passando per Hong Kong e Pusan, per citarne alcuni, sostiene la cinematografia indipendente. A incontrare distributori, finanziatori, produttori e autori ci saranno inoltre anche registi di maggior esperienza che parteciperanno a “New International Projects”. La selezione, in questa sezione gemella, è realizzata in collaborazione con HAF, (Hong Kong Film Financing Forum) per i progetti provenienti dall’Asia, con la Fondazione Unidea per quelli provenienti dall’Africa e in collaborazione con l’”Atelier du Festival” di Cannes.
 
Una giuria tecnica – composta dal produttore premio Oscar per No Man’s LandCedomir Kolar, il produttore premio Oscar per Mar Adentro e distributore internazionale Simon de Santiago e la produttrice italiana Rosanna Seregni (Alla rivoluzione sulla due cavalli, Persona non grata) – ha vagliato la selezione finale dei 12 progetti europei che parteciperanno al focus di co-produzione. I futuri finanziatori potranno così incontrare un gruppo di autori eccellenti: l’argentino Santiago Amigorena (già autore di Quelques jours en septembre con Juliette Binoche, John Turturro, Nick Nolte invitato fuori concorso alla prossima Mostra di Venezia), l’eclettico sceneggiatore – disegnatore – regista inglese Dave McKean (Mirror mask è il titolo del suo primo lavoro, realizzato con il famoso sceneggiatore di fumetti Neil Gaiman), uno dei talenti più applauditi dello scorso Festival di Cannes, Matthias Luthardt, regista di Pingpong, gli spagnoli Santiago Tabernero (Vida y color candidato ai Premi Goya) e Inaki Arteta (Trece entre mil), gli italiani Luciano Melchionna (Gas) e Giorgio Diritti (Il vento fa il suo giro). E ancora, autori tutti da scoprire come l’islandese Arni Oli Asgeirsson, il macedone Sergej Stanojkoski, la polacca Anna Jadowska, lo svedese Joachim Heden e l’olandese Marc De Cloe. Le loro opere prime saranno proiettate a Roma sia per il pubblico che per gli operatori cinematografici interessati.
 
A disposizione dei registi europei non saranno solo i 40 produttori che verranno invitati a Roma per “New Cinema Network” ma anche esperti internazionali in produzione e distribuzione cinematografica per approfondire esigenze, trend del cinema, mezzi e fonti di finanziamento, marketing del progetto e budgeting dei film. Il regista Oscar Gabriele Salvatores sarà poi ospite speciale di “New Cinema Network” a Roma come punto di riferimento per i 12 registi europei al loro secondo impegno, per un riscontro creativo, per condividere le scelte artistiche, i problemi di sviluppo e tutto ciò che precede la realizzazione di un film.
 
Il progetto, ideato da Maria Teresa Cavina per la direzione della Festa, è realizzato da Francesco Paolo Conticello, Francesco Henderson Pepe e Lucia Milazzotto (coordinatore). Sandro Di Castro è responsabile delle relazioni istituzionali.
 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password