ARCHIVIO NEWS   

Comunicato – Giuria Popolare: grande successo

Sono 3.650 le domande arrivate per prendere parte alla selezione della Giuria popolare che, sotto la presidenza del regista Ettore Scola, dovrà valutare i film in concorso alla prima edizione di CINEMA. Festa Internazionale di Roma, in programma dal 13 al 21 ottobre all’Auditorium Parco della Musica e in altre sale della Capitale.
Di queste 3.100 sono le lettere indirizzate direttamente alla sede della Festa del cinema, 450 sono state mandate alla redazione del mensile CIAK, e un centinaio sono i giovani che hanno risposto on line alla selezione lanciata da MTV, entrambi media partner della Giuria Popolare. Scadeva il 3 maggio scorso il termine ultimo per la spedizione delle domande.
 
Dal 13 marzo al 30 aprile scorso, con l’iniziativa Cin Cin Cinema, nelle sale cinematografiche di Roma e Province sono state distribuite 299mila tessere per partecipare alla selezione dei giurati. Entro il 20 giugno verrà fatta una prima valutazione delle domande degli aspiranti che saranno contattati per i colloqui entro la fine di giugno. La selezione dei 50 giurati sarà completata entro il 1° settembre.
I primi 40 membri saranno selezionati direttamente dallo staff della Festa del Cinema, altri 10 saranno reclutati da CIAK e MTV, media partner della Giuria Popolare. Ognuna delle due redazioni potrà operare una selezione di cinque membri.
 
Identikit del Giurato
CINEMA. Festa internazionale di Roma, ha già iniziato la selezione delle domande. Su un campione di 300 lettere arrivate risulta che il 54% degli aspiranti giurati sono donne, rispetto al 46% di uomini. Ad aver scritto sono soprattutto i cittadini compresi in una fascia di età tra i 35 e i 54 anni (35%), seguiti dai giovani tra i 18 e i 24 anni (30%), e gli over 55 (con una percentuale del 25%). Il restante 10% dei candidati, poi, ha un’età compresa tra i 25 e i 34 anni. Il candidato più giovane è una ragazza di 20 anni, mentre le più anziane sono due donne di 78 anni (classe 1928).
L’88% delle domande, poi, arriva dalla Capitale, un 10% dalla provincia di Roma, e un 2% dalle altre province del Lazio.
 
Nel comunicato, disponibile qui sotto, potete trovare ulteriori dettagli.
 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password