Fond. Cinema Roma - New Cinema Network

New Cinema Network

17|21 ottobre 2014

New Cinema Network (NCN), il mercato di co-produzione del Festival, presenterà ai maggiori esponenti dell’industria cinematografica internazionale una rosa di 27 progetti, selezionati dal comitato composto da Marco Müller, Marie-Pierre Duhamel e Laura Buffoni insieme allo staff di New Cinema Network. Oltre a presentare un maggior numero di progetti rispetto allo scorso anno, l’edizione 2014 di NCN si arricchisce anche dal punto di vista dei premi che verranno assegnati.

I PROGETTI SELEZIONATI 2014

Si conferma l’importante presenza di Eurimages - il Fondo per il Cinema del Consiglio d’Europa – che, riconoscendo NCN come uno dei più importanti ed efficaci mercati di co-produzione europei, affiderà alla giuria il compito di assegnare l’Eurimages Co-production Development Award, un premio in denaro di 30.000 euro  destinato allo sviluppo del progetto che meglio risponda ai criteri di collaborazione e co-produzione che ispirano Eurimages.

Tra le novità più rilevanti dell’edizione 2014, New Cinema Network è orgoglioso di presentare la Menzione Speciale dell’UNICEF Italia in occasione del 25° anniversario della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. La Menzione sarà assegnata al progetto italiano che meglio rappresenta con efficacia e delicatezza le storie, i sogni e la vita dei bambini dando voce e volto ai loro diritti ovunque nel mondo.

La sinergia tra New Cinema Network, incubatore di talenti del domani, e UNICEF Italia, da sempre attento al legame tra cinema, cultura, creatività e diritti dei bambini e dei ragazzi, intende sostenere quelle iniziative che sappiano promuovere la conoscenza e l’incontro come chiavi d’ingresso alla libertà, all’inclusione e a una crescita serena per lo sviluppo individuale e dell’intera società.

 

Al miglior produttore europeo emergente verrà invece assegnato il Cubix Award, un premio in denaro di 5.000 euro, stanziato dalla società Cubix International per sostenere una produzione di qualità nella delicata fase dello sviluppo del progetto. Per quanto riguarda la selezione, anche quest’anno NCN presenterà un parterre di autori tra i più interessanti e originali nel panorama internazionale. Si va da Haile Gerima (Child of the Breast), regista etiope vincitore del Leone d’Argento alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia 2008 con l’applaudito Teza, al poeta e cineasta francese F.J. Ossang (9 Fingers), la cui opera ha ricevuto riconoscimenti nei festival di tutto il mondo (Cannes, Buenos Aires, Rotterdam tra gli altri) ed è stata oggetto di numerose e prestigiose retrospettive nelle cinemateche e negli Istituti culturali più importanti; da Markus Schleinzer (Angelo), autore austriaco che ha già firmato l’acclamato Michael, presentato in competizione a Cannes nel 2011, a Toomas Hussar (The spy and the poet), regista, sceneggiatore e attore che con la sua opera prima Mushrooming ha conquistato il box office nazionale e numerosi riconoscimenti internazionali (tra cui a Karlovy Vary e Toronto); dal giovanissimo regista ucraino Roman Bondarchuk (Volcano) a Montasser Hegazy e Marianne Khoury presenti con Ghosts of the City, un musical di ispirazione politica nella vena del miglior cinema del maestro Youssef Chahine, che infatti produce con la sua MISR International Films. Dal team che ha già firmato la produzione di Quod Erat Demonstrandum, vincitore del Premio Speciale della Giuria al Festival di Roma 2013, arriva Charlton Heston, progetto con cui il produttore rumeno Andrei Cretulescu passa dietro la macchina da presa. Dalla Colombia arriva il progetto Oscuro Animal di Felipe Guerrero, autore che ha conquistato i festival internazionali con il suo film d’esordio Paraíso, mentre l’Argentina è rappresentata da Hernan Guerschuny, talento emergente che presenterà il progetto Break. Grazie alle partnership ormai consolidate e alle nuove, NCN accoglierà 6 progetti provenienti da alcune delle piattaforme più prestigiose del mercato internazionale. Dal Sundance Institute arrivano il peruviano Alvaro Delgado Aparicio con il progetto Retablo eLogan Kibens (Operator), artista, regista e sceneggiatrice di successo che ha ricevuto, tra i tanti riconoscimenti, l’HBO/DGA Directing Fellowship. Selezionato in collaborazione con il London Production & Finance Market è Driftwood Valentine di Giovanni Maderna, una delle voci più interessanti nel panorama dei giovani autori italiani (premiato a Venezia e molto apprezzato nel circuito dei festival internazionali, da Locarno a New York). Dalla nuova partnership con il Durban FilmMart arriva il progetto Alex on Seventh di Engelbert Phiri, promessa del cinema sudafricano, mentre grazie alla storica collaborazione con L’Atelier – Cinéfondation di Cannes NCN presenta Oil on Water di Newton Ifeanyi Aduaka, nominato dall’Independent tra i 50 migliori artisti africani viventi e vincitore del Prize for Peace and Tolerance delle Nazioni Unite; Jenneke Boeijink sarà presente con il progetto Porcelain, in rappresentanza della preziosa partnership con il CineMart di Rotterdam.

La risposta di autori e produttori nazionali al bando NCN è stata quest’anno incredibilmente positiva: alla rosa dei progetti internazionali si aggiunge quindi una vasta rappresentanza di talenti italiani.

Fabio Mollo ritorna a NCN con Ombre Bianche dopo avervi presentato nel 2010 Il Sud è Niente, con cui ha conquistato pubblico e critica internazionali; il vincitore del Marc’Aurelio d’Oro 2013, Alberto Fasulo, presenta il nuovo progetto Menocchio; Marco Simon Puccioni, apprezzato regista già candidato al David di Donatello per la miglior opera prima, dopo il suo ultimo e acclamato lavoro Come il vento presenta a NCN Il Metodo Amleto; il collettivo di film maker Zapruder, già pioniere nella produzione di film stereoscopici, porta avanti il proprio lavoro sulla linea di confine fra arti figurative, performative e cinematografiche con il progetto Sosia.

Nella selezione ufficiale 2014, New Cinema Network presenta per la prima volta Le Grandi Bellezze: una sezione dedicata a progettiche promuovono l’Italia come partner ideale nella realizzazione di film provenienti da tutto il mondo, rafforzando la centralità e il valore del nostro Paese sia come territorio ideale per l’ambientazione dei progetti sia come supporto produttivo e finanziario. Con l’obiettivo di implementare e promuovere le opportunità finanziarie e di co-produzione con il nostro Paese, Le Grandi Bellezze raccoglie 8 progetti.Tra questi, NCN è orgoglioso di presentare Ombra Amore, il nuovo progettodi Joe Dante, che con la sua consueta dose di humour, cinefilia e amore per l’horror propone la storia d’amore tra un vampiro e un licantropo in una Roma sotterranea popolata di strane creature. Queste le altre Grandi Bellezze selezionate da NCN: In Which Land You Die, progetto ambientato a Roma dell’egiziano Ahmed Maher, artista poliedricovincitore del Gran Premio di Roma per la creatività artistica cinematografica; 1313 – Dante’s Emperor - che immagina un incontro ai nostri giorni tra Enrico VII e Dante tra i villaggi della Toscana - di Bady Minck, artista e regista lussemburghese pluripremiata sia per il suo lavoro cinematografico che per le sue visionarie opere d’arte; Nessun Dorma (il racconto della tormentata storia di Puccini tra i luoghi più suggestivi d’Italia) di Yim Ho, uno dei leader della Hong Kong New Wave, che ha ottenuto riconoscimenti ai maggiori festival internazionali, tra cui l’Orso d’Argento a Berlino nel 1996. I Manetti Bros., reduci dal successo di Song ’e Napule, saranno presenti con il progetto The Bizzare Journey of the Soul Traveler, avventurosavicenda a cavallo tra spy story e arti marziali frutto della collaborazione con il produttore cinese Du Yuling; Paolo Benvenuti, sceneggiatore, regista e produttore da sempre vicino al mondo dell’arte, presenta Il segreto di Caravaggio; Sheng Zhimin, talento emergente del cinema cinese, premiato a Locarno con il suo film di debutto Bliss, a NCN porta Il fu Mattia Pascal, primo adattamento cinese mai realizzato da Pirandello. Bruno Barreto, tra i più celebri registi brasiliani, con Duetto racconta l’incontro immaginario, durante il Festival di Sanremo del 1967, tra una giovane brasiliana e Luigi Tenco a poche ore dalla sua morte. 

Contatti: ncn@romacinemafest.org